Tu sei qui

SANITÀ: “SISTEMA INFORMATICO IN TILT AL 'SANTA MARIA DELLA MISERICORDIA'” - SUL FATTO ACCADUTO LO SCORSO SABATO AL NOSOCOMIO PERUGINO, INTERROGAZIONE DI MONNI (PDL) ALLA GIUNTA REGIONALE

 

(Acs) Perugia, 2 aprile 2012 - “Chi gestisce il sistema informatico del Pronto soccorso del 'Santa Maria della Misericordia' denominato FIRST AID e di tutti gli altri Pronto soccorso della sanità regionale? Per quale motivo un tecnico specializzato non era subito reperibile al momento del guasto? Per quale motivo il problema non è stato risolto tempestivamente perpetuandosi per quasi 24 ore?”. Sono i quesiti contenuti in una interrogazione, che il consigliere regionale Massimo Monni (PdL) pone all'Esecutivo di Palazzo Donini dopo che, nella serata di sabato 31 marzo, all'ospedale 'Santa Maria della Misericordia' di Perugia, un guasto al sistema informatico del Pronto soccorso ha mandato in tilt l'intera rete FIRST AID”.
 

Premesso che non è la prima volta che i sistemi informatici si bloccano, in quanto già accaduto al CUP – rimarca Monni nel suo atto ispettivo – e che, nel campo della sanità razionalizzare le risorse è d'obbligo (riguardo alle consulenze esterne), quando si tratta però di servizi essenziali ai pazienti, questi devono essere in ogni modo potenziati. I guasti al sistema informatico - precisa l'esponente del PdL - possono accadere in qualsiasi momento, ma devono essere prontamente risolti da un tecnico ad hoc sempre reperibile per qualsiasi emergenza e per evitare qualsiasi disagio e difficoltà sia per gli utenti che per il personale medico”.
 

Monni evidenzia, infine, come tutto ciò abbia causato “innumerevoli problemi per il rilascio di referti e pratiche sanitarie (stilate solamente sul cartaceo) e soprattutto nella fase di triage per la classificazione della gravità dei casi e per l'accettazione delle visite”. RED/as

Data:
Lunedì, 2 Aprile, 2012 (Tutto il giorno)

Tag per ACS

Free tag

pdl
Share page with AddThis