Tu sei qui

TASSA DI SOGGIORNO: “LA REGIONE APPROVI UNA RACCOMANDAZIONE AI COMUNI PER EVITARLA NEL TRIENNIO POST SISMA 2018-2020” - RICCI (RP) ANNUNCIA MOZIONE

 

(Acs) Perugia, 18 settembre 2017 - “La Giunta regionale promuova una raccomandazione alle Amministrazioni comunali affinché evitino, in generale e nel triennio post sisma, 2018-2020, l’applicazione della tassa di soggiorno”. É quanto chiede, attraverso una mozione in fase di presentazione, da discutere in Aula, il consigliere regionale Claudio Ricci (Ricci presidente).

“La tassa di soggiorno – ricorda Ricci - viene applicata dai Comuni, con specifico regolamento, e le risorse si dovrebbero utilizzare, nel quadro dello spirito normativo, per servizi di accoglienza, programmi di valorizzazione, promozione e infrastrutture per il sistema turistico locale”.

“Dopo il sisma 2016 – rimarca Ricci - sono stati rilevati indotti negativi per l'immagine turistica in tutta l’Umbria. Altri effetti negativi – conclude - potrebbero essere rappresentati dalla tassa di soggiorno, relativamente al valore percepito dell’ospitalità e la commercializzazione dei prodotti turistici”. RED/as

Data:
Lunedì, 18 Settembre, 2017 - 10:45

Tag per ACS

Free tag

rp
Share page with AddThis