Tu sei qui

“PUNTO ZERO SCARL, ASSUNZIONI INOPPORTUNE” - MELONI, PAPARELLI, BORI E BETTARELLI (PD) ANNUNCIANO INTERROGAZIONE

(Acs) Perugia, 15 febbraio 2022 – “Da principale attore di un processo di fusione, quale amministratore di una delle due aziende protagoniste, a candidato per un posto da dirigente nell’azienda neonata. Un pasticcio dalla scarsa opportunità formale e politica che avevamo denunciato e che torniamo a sottolineare”. Così i consiglieri Simona Meloni, Fabio Paparelli, Tommaso Bori e Michele Bettarelli (Pd), che hanno presentato un’interrogazione “sulle procedure concorsuali per Punto zero Scarl, che vedevano l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di tre figure dirigenziali. Un nuovo episodio, del tutto discutibile, dopo le anomalie concorsuali in Umbria Digitale e Umbria Salute, per il quale chiediamo che la presidente Tesei e l’assessore Fioroni vengano in Aula a riferire”.

I consiglieri regionali firmatari chiedono “se si ritenga opportuno e legittimo che l’Amministratore Unico, peraltro ancora in carica alla data del concorso, di una società che ha ricoperto il ruolo di attore principale nel processo di fusione per incorporazione di Umbria Digitale in Umbria Salute e Servizi, oggi Punto zero S.ca.r.l, partecipi ad un concorso bandito dalla stessa società incorporante. Il quesito – dicono – è come interpretare la futura assunzione di tre figure di tipo dirigenziale, in coerenza con quanto più volte dichiarato, circa il contenimento dei costi come prima finalità della suddetta fusione. Proprio in ottica di risparmio, si intende conoscere se le tre Società, Umbria Digitale, Umbria Salute e Servizi e Punto Zero S.ca.r.l hanno acquistato o hanno attivato procedure (inviti, gare, email, scambi di corrispondenza ecc..) per l’acquisto di hardware, software, servizi ICT e/o apparati per sistemi di telecomunicazione e di elaborazione digitale o altri servizi, dalla società ICT4life Srl e se la Società Punto Zero S.ca.r.l ha in essere dei rapporti di consulenza, o analoghi, con l’ex Amministratore Unico di Umbria Digitale”.

I consiglieri ripercorrono il processo di fusione, iniziato “con la legge regionale 13 del 2 agosto 2021 con l’avvio dell’operazione di fusione per incorporazione della Società Umbria Digitale S.ca.r.l. in Umbria Salute e Servizi S.ca.r.l., che contestualmente ha assunto la denominazione di “PuntoZero S.c.ar.l.” a decorrere dal 1°Gennaio 2022. Una nuova società a totale capitale pubblico sottoscritto integralmente dalla Regione, dalle Aziende sanitarie regionali e dalle altre pubbliche amministrazioni operanti sul territorio. Si tratta di una società che eroga servizi di interesse generale quali lo sviluppo dell’innovazione tecnologica e gestione della transizione al digitale del sistema pubblico regionale e dei relativi flussi informativi, cura le attività per l’erogazione dei servizi preordinati alla tutela della salute e opera per la produzione di beni e la fornitura di servizi rivolti all’utenza e cura la gestione dei flussi informativi del sistema sanitario regionale. Punto Zero S.c.ar.l. si occupa inoltre dello sviluppo e gestione del data center regionale e della rete pubblica e conduzioni di sistemi e flussi informativi a valenza regionale e nazionale e gestisce l’Osservatorio epidemiologico regionale curando la realizzazione dei relativi flussi informativi”.

A guidare il processo “gli (ex) amministratori unici di Umbria Salute e Servizi, Giancarlo Bizzarri, e di Umbria Digitale, Fortunato Bianconi, affiancati dagli assessori regionali allo Sviluppo economico Michele Fioroni e alla Sanità Luca Coletto, i quali di concerto, hanno lavorato anche alla ridefinizione del nuovo organigramma aziendale della Società Punto Zero S.c.ar.l. per la quale è stato indicato come Amministratore Unico il dott. Bizzarri ex Amministratore Unico di Umbria Salute e Servizi. In questo contesto si inserisce la selezione indetta da Umbria Salute (ora Punto Zero), per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di tre figure dirigenziali così ripartite: 1) n.1 posizione di dirigente ”Area operativa Centrale Regionale Acquisti - C.R.A.” dell’organico di Umbria Salute e Servizi S.c.ar.l.”; 2) n.1 posizione di dirigente “Area operativa CUP e Servizi di Supporto” dell’organico di Umbria Salute e Servizi S.c.ar.l.; n.1 posizione di dirigente “Area operativa ICT” dell’organico di Umbria Salute e Servizi S.c.ar.l.”.

“Alla selezione, la cui scadenza era fissata il 20 dicembre, risultano pervenute cinque domande. Tra gli ammessi alla prova scritta c’è l’ex Amministratore unico di Umbria Digitale Fortunato Bianconi, colui che, di concerto con l’amministratore unico di Umbria Salute e Servizi, oggi Amministratore unico di Punto Zero scarl, ha guidato direttamente il processo di fusione tra le due Società. Un fatto che – concludono i consiglieri PD - riteniamo essere inopportuno e per cui probabilmente dovrebbe essere applicata la condizione ostativa all’assunzione, espressa dal bando”. RED/PG

 

Data:
Martedì, 15 Febbraio, 2022 - 10:00

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis