Tu sei qui

“DOVERE DI OGNI LIVELLO ISTITUZIONALE È GARANTIRE A TUTTI IL DIRITTO DI MUOVERSI IN LIBERTÀ. OBIETTIVO: ABBATTIMENTO DI OGNI BARRIERA ARCHITETTONICA. BENE LAVORO DELLA GIUNTA” - NOTA DI MANCINI E PULETTI (LEGA)

 

(Acs) Perugia, 30 giugno 2022 - “L’eliminazione di ogni barriera architettonica (Peba) deve rappresentare un obiettivo imprescindibile per ogni amministratore, in ogni ruolo e ad ogni livello. Garantire a tutti il diritto di muoversi in libertà in ogni contesto è un dovere assoluto”. Lo affermano i consiglieri regionali Valerio Mancini (presidente Seconda Commissione) e Manuela Puletti, entrambi della Lega.

Per i due esponenti leghisti, “quanto assicurato, in forma scritta, dall’assessore Enrico Melasecche (Lega) ieri in Commissione, è una conferma della serietà dello stesso assessore che già in un’apposita audizione dello scorso mese di gennaio, sempre nella nostra Commissione, di fronte ad alcune Associazioni, tra cui “Il Mosaico” (Città di Castello), “Gli amici in carrozzina”, “Terni Valley” e altre, prese degli impegni precisi che sta pienamente rispettando. Questi interventi, come già ribadito in più occasioni, per noi rappresentanti istituzionali della Lega significano una importantissima priorità. Quanto la Giunta regionale sta predisponendo va dunque a supporto di tutti quegli enti locali chiamati ad adeguarsi a normative ben precise rispetto alla disabilità motoria e sensoriale”.

“Melasecche, rispondendo ad una mozione del consigliere Bettarelli che ribadiva quanto già deliberato in Commissione sei mesi fa – osservano Mancini e Puletti -, ha messo nero su bianco un impegno formale di un finanziamento di 150mila euro da ripartire attraverso un apposito bando tra i Comuni che ne faranno richiesta. La stessa cifra verrà messa a disposizione anche nei prossimi anni”.

“L’auspicio – riprendono Mancini e Puletti – è che il nostro straordinario territorio ed il numero maggiore possibile delle strutture ricettive possano adeguarsi, seppure per gradi, ma comunque in tempi relativamente brevi, abbattendo ogni ostacolo. I piani urbanistici di ogni Comune devono tenere in considerazione per ogni opera, pubblica e privata, di queste necessità a vantaggio del diritto alla mobilità. La Seconda commissione - concludono - rimane sempre a disposizione di tutte le associazioni garantendo ascolto a tutti i cittadini”. RED/as

Data:
Giovedì, 30 Giugno, 2022 - 13:30

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis