Tu sei qui

“IN CONFERENZA STATO-REGIONI L’UMBRIA SI FACCIA PORTAVOCE DELLA NECESSITÀ DI CORRIDOI UMANITARI PRIORITARI PER PERSONE CON DISABILITÀ IN FUGA DALL’ UCRAINA” – NOTA DI FIORONI (LEGA)

 

(Acs) Perugia, 4 marzo 2022 - “L’Umbria si faccia portavoce in Conferenza Stato-Regioni della necessità di predisporre corridoi umanitari prioritari per le persone con disabilità in fuga dall’Ucraina”. La richiesta è di Paola Fioroni (Lega-vicepresidente Assemblea legislativa).

“C’è grande apprensione per l’evolversi del conflitto in Ucraina – osserva Fioroni - e in particolare per la crisi umanitaria che si sta consumando. La comunità umbra, attraverso gli attori che operano nel sociale e nel volontariato, istituzioni, associazioni e cittadini, sta mostrando ancora una volta il suo grande cuore. In tutta la regione – aggiunge - sono partiti progetti di accoglienza e supporto alla popolazione ucraina, raccolte di viveri e beni di prima necessità, iniziative a sostegno della pace e per l’immediato cessate il fuoco. In questo quadro drammatico – spiega - è quanto mai necessario dedicare una priorità ai corridoi umanitari per le persone con disabilità dell’Ucraina, a partire da donne e bambini con disabilità grave”.

“Tra la popolazione civile – sottolinea Paola Fioroni - sono proprio le persone vulnerabili a vivere le maggiori situazioni di criticità, in quanto il conflitto le sta privando del supporto e dei servizi di cui necessitano e possiamo solo immaginare il grave disagio che ciò comporta a livello fisico e psicologico. La Regione Umbria si faccia quindi promotrice in conferenza Stato Regioni di questa necessità impellente, richiamando i princìpi della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con disabilità e – conclude - chieda l’impegno del Governo italiano a coinvolgere i Paesi europei nell’azione di tutela dei diritti umani delle persone vulnerabili”. RED/as

Data:
Venerdì, 4 Marzo, 2022 - 17:00

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis