Tu sei qui

“BENE PREADOZIONE NUOVO REGOLAMENTO CASE POPOLARI BASATO SU MODIFICHE LEGGE EDILIZIA RESIDENZIALE SOCIALE” – FIORONI (LEGA): “PRIVILEGIARE FASCE DEBOLI E MAGGIORE EQUITÀ PER I SOGGETTI RICHIEDENTI”

(Acs) Perugia, 23 giugno 2022 - “Bene la preadozione del nuovo regolamento per l’assegnazione delle case popolari redatto sulla base dalle linee guida presenti nella modifica della Legge sull’edilizia residenziale pubblica e sociale. Il documento introduce sostanziali novità facilitando l’accesso ai bandi ai cittadini umbri che da più tempo risiedono sul territorio e in particolare si rivolge a categorie fragili e giovani nuclei familiari, ma non solo”: lo sottolinea Paola Fioroni (Lega-vicepresidente dell’Assemblea Legislativa).

“La legge sulle case popolari – spiega - su cui la Lega ha lavorato con determinazione, approvata a novembre 2021, è frutto di un processo di riforma intenso, basato sulle rinnovate esigenze del tessuto locale, caratterizzato da crisi economica e sociale, oltre che da un processo di invecchiamento e spopolamento a cui è necessario porre un argine. La rinnovata legge regionale, che fa da riferimento al nuovo regolamento per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale sociale pubblica, va proprio nella direzione di privilegiare le fasce deboli e tendere una mano a nuclei familiari e giovani coppie in difficoltà economica, riportando anche ad un principio di maggiore equità per tutti i soggetti richiedenti, nonché a maggiore opportunità per i Comuni di riservare punteggio aggiuntivo secondo le necessità del territorio. Maggiore facilità al beneficio dell’alloggio è riservata a persone fragili, anziani e disabili, famiglie monoparentali, giovani, donne con figli minori a carico, vittime di violenza domestica. Allo stesso tempo, la legge si pone l’obiettivo di rimarcare il principio di legalità e combattere le frodi e gli abusi, attraverso un sistema di controllo più capillare ed efficace, valutando con maggiore attenzione quei soggetti condannati per reati gravi”.

“Bene dunque gli investimenti importanti di 314 milioni per cinque anni per interventi di riqualificazione e nuova realizzazione di case popolari – conclude - per dare risposte sempre più efficaci ai nuovi bisogni abitativi. Il nostro lavoro prosegue con l’iter di approvazione del Regolamento in Assemblea legislativa e con la necessità di intervenire sul regolamento dei canoni d’affitto voluto dalla precedente giunta di sinistra, evitando che il peso delle scelte politiche sbagliate del passato ricada sulle spalle dei cittadini umbri bisognosi”. RED/PG

 

Data:
Giovedì, 23 Giugno, 2022 - 13:45

Tag per ACS

Share page with AddThis