Tu sei qui

sanità

SANITÀ: RESPINTA LA MODIFICA DELLA LEGGE SULLE NOMINE - IL DIBATTITO

(Acs) Perugia, 20 dicembre 2011 – Il disegno di legge predisposto dall'Esecutivo di Palazzo Donini per la sospensione dell'applicazione delle norme sulle nomine di primari e direttori generali nelle aziende ospedaliero-universitarie è stato respinto dall'Assemblea regionale che ha espresso 14 voti favorevoli (Pd e Psi) su 28 presenti mentre 9 consiglieri hanno votato no (Pdl, Fare Italia, Lega nord) e 5 si sono astenuti (Idv, Prc, Udc). Il provvedimento è stato respinto non essendosi formata una maggioranza di voti favorevoli, dato che la somma dei voti contrari e delle astensioni è risultata pari ai sì.

RIFORMA ENDOREGIONALE: SÌ ALLA RIFORMA ED AGLI ULTIMI EMENDAMENTI – LI HA ESPRESSI LA TERZA COMMISSIONE CHE HA ANCHE DECISO DI ACQUISIRE MAGGIORI CONOSCENZE SUI TEMI PIÙ ATTUALI DELLA SANITÀ REGIONALE

 (Acs) Perugia, 21 novembre 2011 – La terza Commissione consiliare di Palazzo Cesaroni, presieduta da Massimo Buconi, ha espresso parere favorevole sul testo della riforma endo-regionale che fra l'altro istituisce la Agenzia forestale e disciplina le unioni dei comuni. Il parere, espresso come atto dovuto da inviare alla prima Commissione che giovedì prossimo inizierà a votare i singoli articoli, è stato approvato con sei voti favorevoli e 4 astensioni, dopo l'illustrazione da parte dell'assessore Gianluca Rossi degli ultimi emendamenti predisposti dalla Giunta.


 

TERZA COMMISSIONE: MERCOLEDÌ ALLE 12,30 AUDIZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI DI TERNI SU SANITÀ A POLO UNIVERSITARIO - LEGGE SULLA GIORNATA PER LA LOTTA ALLA DROGA ILLUSTRATA DA ROSI (PDL)

(Acs) Perugia, 19 settembre 2011 – Dopodomani, mercoledì 21 settembre alle 12,30, la Commissione affari sociali di Palazzo Cesaroni, presieduta da Massimo Buconi, incontrerà una delegazione del Consiglio comunale di Terni composta dal presidente, dai capigruppo e dallo stesso sindaco Leopoldo Di Girolamo per discutere due argomenti molto attuali in città, l'organizzazione della sanità e il futuro del polo universitario ternano alla luce dei cambiamenti ipotizzati nello statuto dell'Ateneo perugino.