Tu sei qui

fabio paparelli

OLTRE AD EVIDENTE FALLIMENTO GIUNTA TESEI, UMBRIA NUOVAMENTE ULTIMA SU VACCINAZIONI GIOVANI UNDER 19. A REPENTAGLIO GESTIONE IN SICUREZZA RIAPERTURA SCUOLE” - NOTA DI PAPARELLI (PORTAVOCE MINORANZA)

 

(Acs) Perugia, 11 agosto 2021 - “Mentre sta andando in scena l’ultimo tragico atto che rende ormai evidente il fallimento della Giunta regionale, presieduta da Donatella Tesei, l’Umbria si ritrova nuovamente ultima nelle classifiche nazionali. Questa volta il record negativo viene toccato sul tema delle vaccinazioni dei giovani under 19. Un dato che mette a repentaglio la capacità futura di gestire in sicurezza la riapertura delle scuole”. Così il portavoce della minoranza, Fabio Paparelli (Pd).

QT: “PROROGA AREA DI CRISI COMPLESSA TERNI-NARNI” – A PAPARELLI (PD) RISPONDE ASSESSORE FIORONI “PROROGA A BREVE, IL VERO TEMA È L'AGGIORNAMENTO CON NUOVA DOTAZIONE FINANZIARIA”

 

(Acs) Perugia, 13 luglio 2021 – Nella sessione dedicata al Question time della seduta mattutina dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, il consigliere Fabio Paparelli (Pd) ha chiesto all’assessore regionale Michele Fioroni “a che punto si trova la procedura di proroga dell’Area di crisi complessa di Terni e Narni”, “quale sia la prospettiva di ulteriori finanziamenti nazionali a valere sulla legge 181 e regionali sul Fesr 21-27” e “come mai l’Assessore regionale di riferimento non ha ritenuto utile invitare all’audizione della X Commissione del Senato Cna e ConfArtigianato”.

“ELISOCCORSO, SCELTE INCOMPRENSIBILI E PIENE DI CONTRADDIZIONI” - NOTA DI PAPARELLI (PD)

 

(Acs) Perugia, 12 luglio 2021 - “Abbiamo già avuto modo di evidenziare in Consiglio regionale, costi alla mano, il fatto che sul servizio di Elisoccorso, voler per forza rinunciare alla proroga della convenzione con le Marche, per appaltare un proprio servizio, costerà alla comunità umbra almeno il doppio di quanto è stato speso fino ad oggi”. È quanto dichiara il consigliere regionale del PD, Fabio Paparelli aggiungendo che è sua intenzione “evidenziare le contraddizioni di questa incomprensibile scelta, adottata dalla Giunta regionale, in tutte le sedi preposte”.

“ELISOCCORSO, LA REGIONE ESCLUDE MARATTA COME BASE LOGISTICA. ENNESIMO SCHIAFFO E DIMOSTRAZIONE DELLA SCARSA CONSIDERAZIONE DELLA GIUNTA TESEI PER TERNI” – NOTA DI DE LUCA (M5S) E PAPARELLI (PD)

(Acs) Perugia, 8 luglio 2021 - “Ancora una volta a Palazzo Donini, sede della Giunta regionale, è andata in scena l'ennesima dimostrazione della marginalità e della scarsa considerazione di cui godono la comunità ternana, la sua massima assise e lo stesso Sindaco, quando la presidente Tesei si trova a dover prendere decisioni importanti per la comunità umbra”. È quanto dichiarano i consiglieri regionali Thomas De Luca (M5S) e Fabio Paparelli  (Pd).

AGGIORNARE E RIFINANZIARE L’AREA DI CRISI COMPLESSA TERNI-NARNI” – PAPARELLI (PD) ANNUNCIA INTERROGAZIONE

 

(Acs) Perugia, 2 luglio 2021 – “Conoscere a che punto si trova la procedura di aggiornamento dell’Area di crisi complessa di Terni e Narni”. È quanto chiede il consigliere regionale Fabio Paparelli (Pd) annunciando la presentazione di una interrogazione alla Giunta per conoscere “quale sia la prospettiva di ulteriori finanziamenti nazionali a valere sulla legge 181 e regionali sul Fesr 21-27”.

“SALVAGUARDARE IL POLO DI MANTENIMENTO DELLE ARMI LEGGERE DI TERNI E RILANCIARE IL MUSEO DELLE ARMI” – PAPARELLI (PD) ANNUNCIA MOZIONE

(Acs) Perugia, 23 giugno 2021 – “Salvaguardare il polo di mantenimento delle armi leggere di Terni e rilanciare il museo delle armi”. È quanto dichiara il consigliere regionale del Partito democratico, Fabio Paparelli, annunciando la presentazione di una mozione. 

“DOPO ANZIANI E FRAGILI, RISPETTANDO LE FASCE DI ETÀ, LA REGIONE VACCINI GLI OVER 40-50-60 CHE HANNO GIÀ CONTRATTO IL COVID COSÌ DA RISPARMIARE PREZIOSE DOSI DI VACCINO” – NOTA DI PAPARELLI (PD)

 

(Acs) Perugia, 24 maggio 2021 - “La Regione provveda a vaccinare, dopo gli anziani ed i fragili e rispettando le fasce di età, gli over 40-50-60 che hanno già contratto il Covid-19, in modo tale da risparmiare preziose dosi di vaccino. Infatti, a queste persone, può essere somministrata un’unica dose, così come indicato dal Ministero della Salute, nello spazio temporale che va dal terzo e al sesto mese dall’avvenuta infezione”, così il consigliere regionale Fabio Paparelli (Pd).