Tu sei qui

ex merloni

EX MERLONI: “IL CONTO ALLA ROVESCIA STA FINENDO. IL GOVERNO DIA LE RISPOSTE” - NOTA DI GORACCI (CU) SULLA SCADENZA DEL 12 OTTOBRE DELLA CASSA INTEGRAZIONE PER 630 LAVORATORI

 

(Acs) 25 settembre 2014 - “Il prossimo 12 ottobre, per i lavoratori e le lavoratrici della Ex Antonio Merloni,  scade la cassa integrazione, con conseguente licenziamento in tronco. 630 famiglie rischiano di precipitare nell'abisso della povertà, della disoccupazione, della disperazione, data la congiuntura, date le debolezze strutturali dell'economia del territorio e data l'età media degli interessati (45-50 anni), tale da pregiudicare ogni realistica possibilità di reimpiego”. Lo scrive in una nota il consigliere regionale Orfeo Goracci (Comunista umbro) definendo tutto ciò “un quadro allarmante, che non consente a nessuno che abbia responsabilità nelle Istituzioni di dormire tranquillo. Un panorama sul quale – ricorda - sono intervenuto più volte e che impone, senza dubbio, un ulteriore passaggio”.

VERTENZA MERLONI: “INTESA REGIONE–ABI SU ANTICIPO CASSA INTEGRAZIONE: ACCOLTA IN PIENO MIA SOLLECITAZIONE” - SMACCHI (PD) “ORA FORTE SINERGIA ISTITUZIONALE PER SVILUPPO FASCIA APPENNINICA”

(Acs) Perugia 20 gennaio 2014 - “La notizia della piena intesa raggiunta fra Regione e ABI sulla vicenda relativa all'anticipo della cassa integrazione per i lavoratori della ex Merloni e di 'J.P. Industries', conferma che la buona politica in Umbria è in grado di dare risposte concrete alle reali esigenze di tante famiglie”. Così il consigliere regionale Andrea Smacchi (PD).

EX A. MERLONI: “SUL PAGAMENTO DELLA CASSA INTEGRAZIONE LUNEDÌ 20 GENNAIO INCONTRO TRA ABI E ASSESSORE REGIONALE RIOMMI” - SMACCHI (PD) “UN PRIMO RISULTATO CONCRETO”

(Acs) Perugia, 16 gennaio 2014 - “Lunedì 20 gennaio ci sarà l’incontro tra l’associazione bancaria (Abi) e l’assessore regionale alle Politiche industriali Vincenzo Riommi per verificare la possibilità di anticipare la copertura della cassa integrazione agli ex dipendenti della A. Merloni”. È quanto fa sapere il consigliere regionale Andrea Smacchi (Pd) per il quale si tratta di “un primo risultato concreto che ha visto, oltre all’interessamento del sottoscritto, un proficuo pressing dei sindacati e la più ampia disponibilità dello stesso assessore Riommi”.

EX A. MERLONI: “SUL PAGAMENTO DELLA CASSA INTEGRAZIONE SUBITO UNA VERIFICA SUI POSSIBILI INTERVENTI DELLA REGIONE” - SMACCHI (PD) “PER MOLTE FAMIGLIE UNICA FONTE DI REDDITO”

(Acs) Perugia, 13 gennaio 2014 - “L'appello lanciato dai delegati sindacali della ex Antonio Merloni, rispetto agli effetti  che potrebbe produrre una dilazione nel tempo del pagamento della cassa integrazione, va accolto e tradotto celermente in iniziative concrete”. Così il consigliere regionale Andrea Smacchi (Pd) sottolineando che “tantissime famiglie infatti, molte delle quali hanno come unica fonte di reddito quella proveniente dalla cassa integrazione, rischiano seriamente di vedere compromessa, forse irrimediabilmente, la loro stessa sussistenza se, come sembra, i tempi per la liquidazione delle somme spettanti dovessero dilatarsi di qualche mese”.

VERTENZA EX MERLONI: “IL TRIBUNALE DI ANCONA HA RIMANDATO TUTTO AL 19 FEBBRAIO. SAREMO ANCORA QUI CON I LAVORATORI A DIFESA DEL DIRITTO DI LAVORARE” - SMACCHI (PD) PRESENTE NEL CAPOLUOGO MARCHIGIANO

(Acs) Perugia, 8 gennaio 2014 –  “Noi non ci scoraggiamo e saremo ancora qui con i lavoratori per difendere il loro diritto al lavoro e la loro dignità”: lo ha detto il consigliere regionale del Partito democratico Andrea Smacchi, che stamani ha partecipato alla manifestazione dei lavoratori della ex Merloni davanti alla sede del Tribunale di Ancona, dopo la decisione di rinviare l'udienza prevista al 19 febbraio. Un rinvio di natura tecnica chiesto dal Mise che, dopo la costituzione di alcune banche creditrici, ha chiesto i termini per replicare alle osservazioni degli istituti di credito e questi, a loro volta, hanno chiesto di poter controreplicare.

VERTENZA MERLONI: “ISTITUZIONI PARTECIPINO ALLE INIZIATIVE DEI LAVORATORI. SERVONO CERTEZZE E NON PERDITE DI TEMPO” - SMACCHI (PD) SULLA MANIFESTAZIONE DI DOMANI DAVANTI AL TRIBUNALE DI ANCONA

(Acs) Perugia, 7 gennaio 2014 - “Le iniziative intraprese dai lavoratori della ex Antonio Merloni e dalle loro rappresentanze sindacali di Umbria e Marche, che domani manifesteranno davanti al tribunale di Ancona in occasione della prima udienza in Corte d'Appello contro la sentenza che ha annullato la vendita dell'azienda alla J.P Industries, vanno sostenute anche istituzionalmente”. Lo afferma il consigliere regionale Andrea Smacchi (Pd) annunciando, “come già fatto in passato nei momenti più delicati della vertenza”, la sua “convinta partecipazione, a testimonianza dell'importanza che la vicenda Merloni riveste per il territorio di confine della fascia appenninica e più complessivamente per un comparto strategico dell'industria italiana come quello dell'elettrodomestico”.

EX MERLONI: “RIPRESA DELL'ATTIVITÀ, EQUITÀ DEL PREZZO PAGATO, PRESENZA DI MATERIALI PERICOLOSI, SICUREZZA SUL LAVORO” -ROSI (PDL) INTERROGA LA GIUNTA REGIONALE

(Acs) Perugia, 9 maggio 2013 - Fare chiarezza sul futuro produttivo e occupazionale della ex Merloni, sull'equità del prezzo pagato per l'acquisto degli stabilimenti, sulla presenza nel sito di amianto e di materiali pericolosi e sulla mancata attivazione da parte dell'Inail dei soggetti istituzionali competenti a svolgere verifiche in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro. Sono queste le richieste che il consigliere regionale di opposizione Maria Rosi (Pdl) affida ad una interrogazione rivolta alla Giunta regionale, che mira fare luce sulla situazione del complesso produttivo.