Tu sei qui

VITALIZI E INCARICHI: “NON UNA NORMA ANTI CAPANNA MA PIUTTOSTO ANTI CARNIERI” - STUFARA (PRC) SPIEGA L'ASTENSIONE SULL'ARTICOLO 5 DELLA LEGGE VOTATA QUESTA MATTINA

(Acs) Perugia 22 dicembre 2014 - “Quella che è stata presentata come una norma 'anti Capanna' è in realtà una norma 'anti Carnieri'. Dispiace che la Giunta regionale abbia sostenuto questa proposta”. Così il consigliere regionale Damiano Stufara (Prc – Fds) spiega il proprio voto di astensione sull'articolo 5 della legge approvata questa mattina dall'Assemblea legislativa.

“L'Aula – spiega Stufara – ha approvato una norma che impedisce ad un ex consigliere regionale che percepisce l'assegno vitalizio di assumere un incarico retribuito presso enti e società pubbliche, fatta salva la possibilità di rinunciare ad uno dei due redditi. Sembrerebbe una norma di buon senso. E forse lo è. Quello che non si comprende, e che mi ha portato a non votare a favore ma ad astenermi sul relativo articolo, è che l'Assemblea legislativa ha nominato qualche tempo fa, con voto segreto, Claudio Carnieri come presidente dell'Agenzia Umbria ricerche. È stato così scelto, a mio avviso, un intellettuale di grande prestigio per un ruolo importante, come quello di guida dell'istituto che più di tutti gli altri indaga i processi socio economici della nostra regione. Una decisione che però viene contraddetta con il voto di oggi”. RED/mp

Data:
Lunedì, 22 Dicembre, 2014 (Tutto il giorno)

Tag per ACS

Free tag

prc
Share page with AddThis