Tu sei qui

STRADA DUE MARI: “BENE CHIUSURA LAVORI COMMISSIONE TECNICA, ORA LA E78 SIA ALL’ORDINE DEL GIORNO NEGLI STATI GENERALI DELL’ITALIA CENTRALE” - SMACCHI (PD) ALL’INCONTRO INTERPROVINCIALE DI APECCHIO

In sintesi

 Andrea Smacchi, consigliere regionale del Partito democratico, esprime soddisfazione per la chiusura dei lavori da parte della commissione tecnica mista istituita tra il ministero delle infrastrutture e dei trasporti e le Provincie interessate alla Grossetto– Fano. Per Smacchi è ora necessario che “la strada Due Mari sia all’ordine del giorno degli Stati generali dell’Italia centrale previsti per la prossima settimana”.
(Acs) Perugia, 12 maggio 2010 - “Accogliamo positivamente la notizia apparsa oggi sugli organi d’informazione relativa alla chiusura dei lavori da parte della commissione tecnica mista istituita tra il ministero delle infrastrutture e dei trasporti e le Provincie interessate alla Grossetto-Fano, organismo incaricato di trovare una soluzione per la E78: ora la strada Due Mari sia all’ordine del giorno degli Stati generali dell’Italia centrale previsti per la prossima settimana”. Andrea Smacchi, consigliere regionale del Partito democratico, esprime soddisfazione per le novità riguardanti la E78, meglio nota come strada Due Mari, che collega Grosseto con Fano. Partecipando all’incontro organizzato oggi ad Apecchio (Pu) tra le Provincia di Pesaro ed Urbino e quella di Perugia, il consigliere del Partito democratico ribadisce che “la fine dei lavori della commissione tecnica rappresenta una notizia attesa da tempo, soprattutto da parte dei territori che saranno attraversati da questa importante arteria stradale dell'Italia centrale”. Smacchi sottolinea inoltre che si tratta “di un risultato ottenuto anche grazie all’interessamento che fin dal suo insediamento la nuova amministrazione provinciale di Perugia ha dimostrato rispetto a questa problematica. Occorre riconoscere al presidente Guasticchi – aggiunge Smacchi – il grande merito di aver fatto da capofila nell’iniziativa delle Provincie dell’Italia centrale, che si sono incontrate a gennaio presso il ministero. In quell’occasione – conclude il consigliere regionale – il ministro Matteoli si assunse infatti l’impegno di sbloccare una situazione che si trascinava da ormai troppo tempo”. RED/mp
Data:
Mercoledì, 12 Maggio, 2010 (Tutto il giorno)

Tag per ACS

Free tag

PD
Share page with AddThis