Tu sei qui

WELFARE: “NEL NUOVO PIANO SOCIALE ANCHE L'OPERATORE DI QUARTIERE, PER AGEVOLARE ANZIANI E DISABILI NELL'ACCESSO AI SERVIZI” - NOTA DI SOLINAS (PD)

(Acs) Perugia, 26 gennaio 2017 – Nell'esprimere “soddisfazione per la rapida approvazione” in Terza commissione del nuovo Piano sociale regionale, il presidente Attilio Solinas (PD) rimarca gli aspetti introdotti con l'emendamento, da lui presentato e accolto all'unanimità, inerente il welfare di comunità: “É importante – spiega - il nuovo protagonismo delle associazioni di volontariato che, attraverso la figura dell'operatore di quartiere, agevoleranno le persone più deboli, anziani e disabili, nell'accesso ai servizi di cui hanno bisogno, in coordinamento con i soggetti che già operano nel  territorio”.

“La discussione attuata in Commissione – afferma Solinas - è stata senz'altro proficua e ha messo in luce la necessità di incrementare il sostegno alle fasce deboli della popolazione umbra, in particolare alle persone con disabilità. A tal fine è stato approvato all'unanimità un emendamento integrativo che consente di potenziare lo strumento dell'assegno di sollievo alle famiglie che volessero liberamente scegliere a chi rivolgersi per la cura dei propri cari. Il fatto che la decisione sia stata unanime e condivisa dalla Giunta regionale esprime unità di intenti nell'ambito delle politiche sociali della nostra Regione, pur nella carenza di risorse. Il mio auspicio – conclude - è che la Regione metta in campo tutti gli strumenti necessari, compresi i più innovativi, per sostenere i cittadini che hanno meno disponibilità e si trovano in condizioni di sofferenza”. RED/PG

Data:
Giovedì, 26 Gennaio, 2017 - 14:00

Tag per ACS

Free tag

PD
Share page with AddThis