Tu sei qui

SECONDA COMMISSIONE: APPROVATE ALL’UNANIMITÀ MODIFICHE AL REGOLAMENTO PER LA PREVENZIONE E L’INDENNIZZO DEI DANNI ARRECATI DALLA FAUNA SELVATICA – TEMPI D’INTERVENTO PIÙ BREVI

(Acs) Perugia, 3 luglio 2018 – La Seconda commissione consiliare, presieduta da Eros Brega, ha espresso parere favorevole unanime sulla proposta della Giunta regionale di modificare il regolamento “5/2010” (Norme per l'attuazione del fondo regionale per la prevenzione e l'indennizzo dei danni arrecati alla produzione agricola dalla fauna selvatica e inselvatichita e dall'attività venatoria). 

Le modifiche prevedono sia garantita una “tempestiva azione in caso di segnalazione di danneggiamenti in atto e in virtù della diffusione sempre più intensa di danni alle colture agricole. Si stabilisce quindi che il termine massimo delle quarantotto ore dalla segnalazione entro cui devono essere attivati gli interventi di urgenza possa essere ridotto, con atto della Giunta, previa valutazione delle situazioni d'emergenza che possano presentarsi durante l'anno e in virtù dell'importanza del rischio per la produzione agricola”.

Il regolamento prevedeva che: “nel caso gli interventi di urgenza non siano attivati entro 48 ore dalla segnalazione i proprietari o conduttori dei fondi interessati, previa comunicazione al servizio competente della Provincia, possano svolgere direttamente, nelle 72 ore successive alla comunicazione, operazioni di contenimento mediante abbattimento, il cui risultato deve essere trasmesso alla Provincia entro le 48 ore successive”.

Il mondo agricolo lamenta da tempo la grave situazione causata dai danni prodotti in particolare dai cinghiali e aveva chiesto a più riprese di incrementare l’efficacia degli interventi di contenimento anche attraverso la riduzione del limite delle 48 ore dalla segnalazione per gli interventi di urgenza. PG/

Data:
Martedì, 3 Luglio, 2018 - 13:30

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis