Tu sei qui

SANITÀ: CASI DI MORBILLO A TERNI E ORVIETO - FIORINI (LEGA NORD UMBRIA) ANNUNCIA INTERROGAZIONE ALLA GIUNTA REGIONALE

(Acs) Perugia, 1 giugno 2017 - “Dopo il focolaio esploso a Terni, con oltre una ventina di casi di morbillo fatti registrare all'ospedale Santa Maria, un altro allarme è stato lanciato nella zona dell'orvietano. Gli ultimi 4 ricoveri al nosocomio ternano riguardano, infatti, tre bambini e una madre di Orvieto”: lo dice Emanuele Fiorini (Lega) che annuncia un'interrogazione sull'argomento.

“Voglio capire – spiega Fiorini - come si stanno muovendo ospedale e distretti sanitari per contenere il diffondersi del morbillo in Umbria, come è stata affrontata la questione e, quindi, se sono state prese in tempi rapidi, come previsto da protocollo, le dovute precauzioni sotto il profilo della comunicazione alla popolazione, per consentire eventuale profilassi. Inoltre, come si sono scatenati i focolai e quali ipotesi sono state elaborate riguardo i motivi di una diffusione così rapida e ampia della malattia”. RED/pg

Data:
Giovedì, 1 Giugno, 2017 - 16:00

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis