Tu sei qui

PRIMA COMMISSIONE: SESSIONE EUROPEA E STATO DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE PER LA PARTECIPAZIONE DELLA REGIONE ALLE POLITICHE EUROPEE – I LAVORI DI OGGI

In sintesi

La Prima Commissione, presieduta da Andrea Smacchi, ha iniziato i lavori propedeutici alla Sessione regionale europea 2019 dell’Assemblea legislativa con un’informativa degli uffici regionali. Inoltre Roberto Morroni ha illustrato il lavoro del Comitato per il controllo e la valutazione, di cui è presidente, sulla legge regionale ‘11/2014’ (Disposizioni sulla partecipazione della Regione Umbria alla formazione e all'attuazione delle normativa e delle politiche dell'Unione europea) sostenendo che la norma non è stata attuata in alcuni passaggi fondamentali.

(Acs) Perugia, 23 gennaio 2019 – La Prima Commissione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, presieduta da Andrea Smacchi, si è riunita oggi a Palazzo Cesaroni per una seduta dedicata alle politiche europee. In particolare c’è stata un’informativa degli uffici regionali sul dibattito in merito al quadro finanziario pluriennale 2021-2027, sul futuro della politica di coesione Ue 2021-2027 e della politica agricola comune Ue 2021-2027. Subito dopo Roberto Morroni ha illustrato il lavoro del Comitato per il controllo e la valutazione, di cui è presidente, sulla legge regionale ‘11/2014’ (Disposizioni sulla partecipazione della Regione Umbria alla formazione e all'attuazione delle normativa e delle politiche dell'unione europea. Disciplina dell'attività internazionale della Regione) sostenendo che la norma non è stata attuata in alcuni passaggi fondamentali.

Nella prima parte della riunione, in sostanza, sono iniziati i lavori propedeutici alla Sessione regionale europea 2019, che l’Assemblea legislativa dovrà svolgere entro il prossimo aprile. Gli uffici di Palazzo Cesaroni hanno illustrato la relazione sullo stato di conformità dell’ordinamento regionale agli atti normativi e di indirizzo emanati dall’Unione europea, e il Programma legislativo annuale 2019 della Commissione europea. Questi atti, insieme al Rapporto sugli affari europei dalla Giunta, costituiranno la base sulla quale costruire la risoluzione che sarà oggetto della Sessione regionale europea 2019.

Nella seconda parte della riunione Roberto Morroni ha illustrato i lavori del Comitato per il controllo e la valutazione sulla legge ‘11/2014’ che non ha trovato attuazione in passaggi fondamentali. Morroni ha spiegato che la legge prevedeva la sottoscrizione di un protocollo di intesa tra Giunta ed Assemblea legislativa per l’assistenza documentale che non è mai stato siglato. Così come non è mai stata trasmessa la relazione triennale sull’attuazione della legge. Morroni ha ricordato che la ‘11/2014’ è una “pietra miliare, un architrave” per il ruolo che l’Umbria può e deve svolgere nella partecipazione alle politiche dell’Unione europea. “La legge – ha detto - si basa su un principio fondamentale: il rafforzamento sensibile del ruolo e dei compiti dell’Assemblea legislativa. Il ruolo ipertrofico dell’Esecutivo è in contrasto con le volontà del legislatore nazionale e determina uno scadimento dell’attività dell’istituzione Regione nel suo insieme”. Le carenze principali sono state rilevate proprio nella mancanza dell’intesa con la Giunta che prevede un supporto documentale che consentirebbe un ruolo più incisivo dell’Assemblea. Morroni ha ricordato di aver presentato anche una interrogazione (https://tinyurl.com/ybt46opu) a cui era stato risposto prevedendo tempi brevi per la stipula. Ma l’intesa ancora non è stata siglata. Morroni ha concluso sostenendo che “questa scarsa attenzione da parte della Giunta verso l’Assemblea si ritrova anche in altre situazioni. L’attuazione della legge è un doveroso atto di sensibilità politica da parte dell’Esecutivo. Auspico che la Commissione possa produrre un atto di pressione politica sollecitando l’attuazione di questa intesa”.

Il presidente Smacchi si è preso l’impegno di ribadire alla presidente dell’Assemblea legislativa, Donatella Porzi, la necessità dell’intesa. La Commissione ha stabilito di prendere informazioni nei prossimi giorni sull’attuazione della legge per poi procedere, eventualmente, ad una risoluzione che stigmatizzi la  situazione. DMB/

Data:
Mercoledì, 23 Gennaio, 2019 - 15:15

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis