Tu sei qui

PRIMA COMMISSIONE: AUDIZIONE ASSESSORE TRASPORTI CHIANELLA SU ASSESTAMENTO BILANCIO PREVISIONE REGIONE UMBRIA 2019-2021 – A SETTEMBRE PREVISTO RITORNO NORMALITÀ PER TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

In sintesi

L’assessore regionale ai Trasporti, Giuseppe Chianella nell’audizione di oggi in Prima Commissione relativa alla situazione conseguente al taglio dei servizi di trasporto locale trasporti , ha assicurato che con la riapertura delle scuole, a settembre, si ritornerà ad una sostanziale normalità. Chianella ha spiegato che quella del trasporto pubblico locale è materia delicata e complessa e che per risolvere le questioni aperte, insieme al presidente Paparelli, sta lavorando su più aspetti della vicenda.

 

(Acs) Perugia, 23 luglio 2019 - “Con la riapertura delle scuole, a settembre, si ritornerà ad una sostanziale normalità del trasporto pubblico che è materia complessa. Insieme al presidente vicario Fabio Paparelli stiamo lavorando su più aspetti della vicenda”. Così l’assessore regionale ai Trasporti, Giuseppe Chianella in Prima Commissione, presieduta da Andrea Smacchi, nell’ambito della discussione sull’assestamento del bilancio di previsione della Regione 2019-2021.

“Il prossimo 2 agosto – ha fatto sapere l’assessore - è programmata l’Assemblea di Umbria mobilità Tpl per la trasformazione in Agenzia regionale per la mobilità, all'esito dell'interpello giacente presso l'Agenzia delle entrate, un passaggio importantissimo che porterà a risparmiare il 10 per cento di iva. Stiamo anche verificando altre partite di bilancio che potranno essere utili per colmare lo squilibrio del 2019. Per settembre contiamo di recuperare anche le agevolazioni tariffarie per gli studenti universitari”.

L’incontro in Commissione con l’assessore Chianella era stato richiesto da Giacomo Leonelli (Pd) che in apertura di audizione ha rimarcato una condivisa preoccupazione rispetto agli annunciati tagli delle corse per i mesi estivi, che, ha detto Leonelli, “si riverbera particolarmente su quella popolazione composta soprattutto da studenti, anziani e cittadini senza un mezzo proprio di locomozione. Dobbiamo fare tutto il possibile – ha detto – per non creare un arretramento del trasporto pubblico”.

L’assessore Chianella, a cui i commissari presenti hanno posto alcuni quesiti, ha assicurato che sta lavorando per trovare nuove risorse nel bilancio regionale che andrebbero ad aggiungersi a quelle già previste nel documento di assestamento della Regione”.

Nel corso degli interventi, Roberto Morroni (FI) ha sottolineato una “grave responsabilità politica rispetto al pregresso. La situazione attuale – ha detto – doveva essere affrontata quando l’entità debitoria era più contenuta. Se si vuole realmente fare un salto di qualità, l’eccezione deve essere quella di usare l’automobile”. Claudio Ricci (Misto-Rp/Ic) ha espresso soddisfazione per l’annuncio dell’assessore che a settembre si ritornerà alla normalità. Auspico – ha aggiunto – che ad agosto la nuova Agenzia regionale per la mobilità possa iniziare il suo percorso amministrativo”. Anche Carla Casciari ha espresso soddisfazione sull’annuncio dell’assessore che i tagli delle corse riguardano soltanto il periodo estivo. “Mi auguro si traduca in atti concreti la volontà della Giunta di reperire le risorse necessarie per ripristinare a settembre le corse soppresse per i pendolari, ed anche quelle per abbattere il costo degli abbonamenti per gli studenti”. Silvano Rometti (SeR) ha ricordato che “nel 2013, quando arrivò la scure sul trasporto pubblico locale l’Umbria fece un ridimensionamento del 7 per cento, rispetto al 15 di molte altre regioni. Nella nostra regione non si può adottare il criterio della bassa frequentazione poiché ci sono aree che dispongono soltanto del pulman. Magari può essere mitigato il numero delle corse”. AS/

Data:
Martedì, 23 Luglio, 2019 - 17:15

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis