Tu sei qui

“MONTELUCE PUÒ FINALMENTE SPERARE DI RINASCERE” - NOTA DI PAOLA FIORONI (LEGA)

(Acs) Perugia, 15 aprile 2022 - “Monteluce può finalmente sperare di rinascere”: la vicepresidente dell’Assemblea legislativa e consigliere regionale Lega Umbria Paola Fioroni esprime un “cauto ottimismo” sulla risoluzione di una questione “annosa e complicata”.

“A seguito delle notizie di stampa che sembrano presagire ad una risoluzione positiva della vicenda in oggetto e seppur consapevole della necessità di muoversi con prudenza in questa fase ancora transitoria – spiega Paola Fioroni – voglio sottolineare il grande lavoro che la Regione Umbria ha messo in campo per salvare una delle situazioni più compromesse ereditate dalle precedenti amministrazioni regionali. La volontà di prorogare di altri tre mesi la vita del fondo e passare quindi alla fase operativa alla luce delle importanti garanzie di Amco, player dell’operazione di salvataggio, è un altro atto deliberato dalla Giunta Tesei con la consueta responsabilità. Monteluce rappresenta infatti una delle profonde ferite lasciate in eredità dalle precedenti amministrazioni regionali a trazione Partito democratico, che si sta cercando di risanare nell’interesse della comunità perugina e nella volontà di valorizzare un’area urbanistica fondamentale per il territorio. Per non parlare della situazione di grande incertezza e difficoltà dei fornitori del fondo, ancora in attesa di essere pagati”.

“Da quanto apprendiamo – prosegue - in seguito alle interlocuzioni avute, si può parlare di cauto ottimismo anche per il ristoro delle aziende umbre coinvolte. Un cambio di passo notevole se si considerano le scelte politiche sbagliate del passato che hanno portato a bruciare quasi 50 milioni di euro di soldi pubblici. In passato, operazioni finanziarie paradossali, scarsa lungimiranza e poca valutazione del rischio hanno causato un danno alla vivibilità di un quartiere in cui cittadini e attività commerciali hanno diritto di vivere e lavorare dignitosamente. Oggi siamo in una fase del tutto nuova ed è necessario muoversi con la prudenza necessaria, anche alla luce della necessità di proseguire nel percorso individuato di prevedere la Casa della Salute nel nuovo comparto Monteluce, così come altri investimenti pubblici che necessitano certezza e solidità”. RED/PG

 

Data:
Venerdì, 15 Aprile, 2022 - 10:15

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis