Tu sei qui

INTERVENTI A FAVORE TERRITORI INTERESSATI DA ATTIVITÀ DI IMPIANTI DI GRANDI DERIVAZIONI - PARERE FAVOREVOLE DELLA SECONDA COMMISSIONE SU CRITERI E MODALITÀ DESTINAZIONE RISORSE

 

(Acs) Perugia, 7 aprile 2021 – La Seconda Commissione, presieduta da Valerio Mancini, ha espresso parere favorevole all’unanimità sulla deliberazione della Giunta regionale n. 240 dello scorso 24 marzo 2021 concernente i criteri e le modalità per la destinazione di risorse, derivanti dai canoni, per interventi a favore dei territori interessati dalle attività degli impianti di grandi derivazioni.

L’Esecutivo ha deciso di mantenere le stesse caratteristiche normative già previste nella specifica e precedente delibera giuntale del 2019 e successivamente approvata dalla competente Commissione consiliare.

Come ha spiegato nel corso della riunione odierna, Piera Sensi (Servizio Turismo-Regione Umbria), le risorse vengono riservate per lo sviluppo e la valorizzazione dei territori dei comuni cui afferiscono le attività degli impianti di grandi derivazioni di acque pubbliche ed uso idroelettrico-forza motrice attraverso interventi nei seguenti ambiti: decoro urbano; manutenzione ordinaria della viabilità; manutenzione straordinaria, adeguamento, costruzione di impianti sportivi, ubicati nei medesimi comuni; realizzazione di grandi eventi e di manifestazioni storiche.

“La parte relativa al Servizio turismo – ha puntualizzato - riguarda la manutenzione straordinaria degli impianti sportivi oltre alla realizzazione di grandi eventi e le manifestazioni storiche per i quali viene demandato alla Giunta regionale di porre in essere un programma che viene approvato dalla stessa”.

Gli interventi relativi al decoro urbano vengono espletati mediante un avviso pubblico destinato ai comuni interessati, stesso procedimento per la manutenzione ordinaria della viabilità. Per quanto riguarda la manutenzione straordinaria, l’adeguamento e la costruzione di impianti sportivi è prevista invece una diversa procedura che prevede la stipula di protocolli, accordi o intese tra Regione, gli Enti locali e le Federazioni sportive.

Il consigliere Fabio Paparelli (Pd) ha chiesto che la Commissione possa disporre dei protocolli sottoscritti ed il programma svolto con i fondi dei canoni idrici relativo al 2020, e della rendicontazione prodotta relativa allo svolgimento (in forma straordinaria) di due eventi nel Ternano.

Il presidente Mancini sì è impegnato in tal senso assicurando che formalizzerà la richiesta agli uffici regionali competenti. AS

Data:
Mercoledì, 7 Aprile, 2021 - 15:45

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis