Tu sei qui

IKEA: “SE SI VUOLE FARE IL NUOVO INSEDIAMENTO A COLLESTRADA, SERVE REALIZZARE IL NODO DI PERUGIA” - NOTA DI RICCI (MISTO-RP/IC)

In sintesi

Il consigliere regionale Claudio Ricci (Misto-Rp/Ic) torna sul nuovo insediamento Ikea a Collestrada, ricordando che “era migliore la prima localizzazione a San Martino in Campo”. Per Ricci “se si vuole fare a Collestrada è necessario realizzare il nodo di Perugia per evitare tutte le gallerie”.

 

(Acs) Perugia, 15 ottobre 2018 – “Se si vuole realizzare Ikea a Collestrada serve il nodo di Perugia per evitare tutte le gallerie”. È quanto dichiara il consigliere regionale Claudio Ricci (Misto-Rp-Ic) a margine della riunione di oggi della Seconda commissione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, dove si è parlato del nuovo insediamento Ikea a Collestrada, vicino all’attuale IperCoop ( https://goo.gl/VU9MFu )”.

Per Ricci “è banale osservare che, già oggi, il traffico è oltre il limite dell’accettabile anche in termini di sicurezza con le code vicino, e all’interno, delle gallerie verso Perugia. Quando sarà realizzata Ikea la situazione diventerà molto più problematica. Ikea andava costruita a San Martino in Campo, che era la prima ipotesi, sempre nel Comune di Perugia. Sito migliore in termini di trasporti e di mercato. Comunque se si vuole realizzare il nuovo insediamento svedese a Collestrada, occorre costruite il nodo viario: la strada esterna alle gallerie, seguendo il progetto originario del 2001, che include due corsie per senso di marcia. Così che da Collestrada si possano evitare tutte le gallerie sino a Corciano. Sarebbe – conclude - un’opera viaria fondamentale per Perugia, l’Umbria e i trasporti nazionali dal Sud al Nord del Paese, sull’asse Roma-Firenze”. RED/dmb

Data:
Lunedì, 15 Ottobre, 2018 - 17:15

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis