Tu sei qui

ECONOMIA E LAVORO: “SI CONVOCHI LA CONFERENZA REGIONALE” - CHIACCHIERONI (PD), ROMETTI (SER), SOLINAS (MISTO-MDP) CHIEDONO A PRESIDENTE PORZI RIUNIONE ORGANISMO PREVISTO DA STATUTO REGIONALE

In sintesi

I  capigruppo della maggioranza, Gianfranco Chiacchieroni (PD), Silvano Rometti (Ser) e Attilio Solinas (Misto-Mdp) hanno rivolto alla presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, la formale richiesta di promuovere e organizzare una seduta della Conferenza regionale dell’economia e del lavoro, l’organismo di concertazione previsto dall’articolo 19 dello Statuto regionale. “Lo scopo – spiegano – è fronteggiare a viso aperto la delicata fase in atto, con il coinvolgimento di tutte le forze vitali dell’Umbria”.

(Acs) Perugia, 14 giugno 2018 - “L’Assemblea legislativa organizzi una occasione di confronto e riflessione sulle prospettive di sviluppo economico-occupazionale dell’Umbria che coinvolga tutte le forze sociali della regione: Istituzioni, organizzazioni sindacali, associazioni di categoria dell’industria commercio e agricoltura”. I  capigruppo della maggioranza, Gianfranco Chiacchieroni (PD), Silvano Rometti (Ser) e Attilio Solinas (Misto-Mdp) hanno rivolto alla presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, la formale richiesta di promuovere e organizzare una seduta della Conferenza regionale dell’economia e del lavoro, l’organismo di concertazione previsto dall’articolo 19 dello Statuto regionale. “Lo scopo – spiegano – è fronteggiare a viso aperto la delicata fase in atto, con il coinvolgimento di tutte le forze vitali dell’Umbria”. 

I tre esponenti del centrosinistra spiegano che la richiesta di questa sorta di “Stati generali dell’economia e del lavoro”, nasce da “sollecitazioni e azioni che le parti sociali ed economiche pongono alla Regione Umbria, Esecutivo e Assemblea legislativa. In particolare – spiegano – è anche dalle organizzazioni sindacali regionali Cgil, Cisl e Uil che provengono le analisi preoccupate della delicata situazione socio-economica dell’Umbria e la necessità quindi di ridefinire su scala regionale risorse e obiettivi, in un quadro che anche da un punto di vista politico e istituzionale, dopo le recenti elezioni politiche, è profondamente mutato. Anche da parte delle associazioni di categoria – aggiungono - viene rivolta all’Istituzione regionale una forte richiesta di iniziative e atti di programmazione sempre più efficaci ed appropriati”. 

Rometti, Chiacchieroni e Solinas, ricordano infine che “i dati che emergono dai centri studi di Inps e Banca d’Italia, dall’Istat dagli altri osservatori regionali e nazionali rilevano per l’Umbria una situazione delicata, in cui a fronte di alcuni dati positivi, permangono tuttavia delle criticità. Ed è a fronte di tutto ciò – concludono – e per concorrere al raggiungimento dell’obiettivo della permanenza dell’Umbria tra le aree più dinamiche del Paese che riteniamo indifferibile la convocazione  della Conferenza regionale dell’economia e del lavoro”.  RED/tb

Data:
Giovedì, 14 Giugno, 2018 - 13:00

Tag per ACS

Free tag

PD
Share page with AddThis