Tu sei qui

COMITATO CONTROLLO: “NON ANCORA CONCLUSI ADEMPIMENTI PER ATTUAZIONE LEGGE 16/2017’ SU SPRECHI ALIMENTARI E FARMACEUTICI” - RELAZIONE DEL SERVIZIO STUDI DI PALAZZO CESARONI

In sintesi

L’attuazione della legge ‘16/2017’ (Interventi regionali per la promozione delle attività di donazione e distribuzione ai fini di solidarietà sociale di prodotti alimentari, non alimentari e farmaceutici) è in una fase intermedia, non sono stati conclusi gli adempimenti necessari, tra i quali il regolamento, per renderla attiva. È quanto emerso dalla riunione di ieri del Comitato per il Controllo e la valutazione che ha trattato l’argomento attraverso la relazione del ‘Servizio Studi, Valutazione delle politiche e organizzazione’ di Palazzo Cesaroni.

 

(Acs) Perugia, 29 marzo 2019 – L’attuazione della legge ‘16/2017’ (Interventi regionali per la promozione delle attività di donazione e distribuzione ai fini di solidarietà sociale di prodotti alimentari, non alimentari e farmaceutici) è in una fase intermedia, non sono stati conclusi gli adempimenti necessari, tra i quali il regolamento, per renderla attiva. È quanto emerso dalla riunione di ieri del Comitato per il Controllo e la Valutazione che ha trattato l’argomento attraverso la relazione del ‘Servizio Studi, Valutazione delle politiche e organizzazione’ di Palazzo Cesaroni.

L’auspicio espresso dalla Commissione, in virtù della rilevanza sociale della legge in questione, è che la Giunta regionale possa dare quanto prima attuazione ai contenuti del testo legislativo.

SCHEDA SINTETICA: La legge mira a: tutelare il diritto di ogni individuo all’accesso al cibo, a ridurre gli sprechi e la produzione dei rifiuti, a favorire il recupero e la donazione a fini di solidarietà sociale delle eccedenze alimentari, a favorire il riutilizzo e la donazione dei prodotti farmaceutici, a promuovere l’insediamento dei centri di riuso, a contribuire alla attività di ricerca. Gli obiettivi dovranno essere attuati in una PROGRAMMAZIONE REGIONALE che, attraverso un Piano definisce gli indirizzi per il coordinamento delle iniziative, le priorità e le strategie dell’azione regionale.

La legge prevede, tra l’altro, la costituzione di RETI OPERATIVE, promosse dai Comuni in forma singola o associata. Prevista anche l’istituzione di un TAVOLO di coordinamento delle reti operative. Altro organismo previsto è la CONSULTA per la donazione e distribuzione ai fini di solidarietà sociale. Dovrà essere programmata anche la realizzazione di una giornata regionale contro gli sprechi alimentari. AS/

Data:
Venerdì, 29 Marzo, 2019 - 11:30

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis