Tu sei qui

umbria next

SOCIALE: “SIAMO ORMAI BEN OLTRE L’ALLARME, CORRERE AI RIPARI PER RIPORTARE 50MILA FAMIGLIE UMBRE OLTRE IL LIVELLO DELLA SOPRAVVIVENZA” - NOTA DI DE VINCENZI (MISTO UN) SUL RAPPORTO POVERTÀ IN UMBRIA 2019

(Acs) Perugia, 16 luglio 2019 - “Il 14,4 per cento delle famiglie vive in povertà relativa, due punti percentuali in più rispetto all’anno passato. In termini assoluti si stima che 50mila nuclei familiari vivano in uno stato costante di crisi. Le prime a farne le spese sono le famiglie monoreddito. Un ‘esercito’ di 150mila cittadini risucchiati dalle sabbie mobili della povertà. A pagare salato, in modo particolare, i minori e i giovani per i quali sono precluse tutte quelle risorse e condizioni necessarie per affrancarsi da una prospettiva senza futuro”.

REGIONE UMBRIA: “SULL’INOPPORTUNO BANDO PER SEI DIRIGENTI ORA ANCHE UNA LETTERA ANONIMA, INOLTRATA ALLA PROCURA” - NOTA DI DE VINCENZI (MISTO UN)

(Acs) Perugia, 27 giugno 2019 - “Nei giorni scorsi ho ricevuto per posta ordinaria, a Palazzo Cesaroni, una lettera anonima che getta nuova luce sul bando dei sei dirigenti in Regione, un bando che non avevo esitato a bollare come inutile, costoso, dalle modalità sospette e pertanto assolutamente da sospendere”.

SICUREZZA: “UMBRIA, PARADISO TERRESTRE O PARADISO DELLE MAFIE?” - NOTA DI DE VINCENZI (MISTO UN) SULL’OPERAZIONE STIGE

(Acs) Perugia, 25 febbraio 2019 - “L'Umbria come ‘torre di controllo’, un luogo da cui operare in totale tranquillità da parte della 'Ndrangheta calabrese per i traffici nazionali e internazionali. Questo emerge da una inchiesta molto particolareggiata apparsa su un organo di informazione locale (https://tinyurl.com/operazione-stige) con riferimento all’Operazione Stige”. Lo rileva il consigliere regionale Sergio De Vincenzi (misto Umbria next).

REGIONE UMBRIA: “CHIARIRE QUALI RISULTATI HANNO GIUSTIFICATO LA REDISTRIBUZIONE DI 3,2 MILIONI DI EURO AI 48 DIRIGENTI DELLA GIUNTA” - NOTA DI DE VINCENZI (MISTO UMBRIA NEXT)

(Acs) Perugia, 10 gennaio 2019 - “Chiedo alla Giunta di Palazzo Donini di chiarire quali risultati hanno giustificato la redistribuzione di 3,2 milioni di euro ai 48 dirigenti regionali. Proprio perché tutti noi crediamo nel principio della meritocrazia, siamo convinti che il merito vada premiato e siamo persuasi che il merito vada guadagnato sul campo, con atti concreti. Attendiamo quindi fiduciosi di ricevere un riscontro sugli obiettivi centrati da questa squadra”.

WELFARE: MINORI CHE VIVONO FUORI FAMIGLIA: “CHE FINE FANNO I FONDI STANZIATI DALLA REGIONE UMBRIA E NON RENDICONTATI DAI COMUNI?” - NOTA DI DE VINCENZI (MISTO-UMBRIA NEXT)

(Acs) Perugia, 31 ottobre 2018 - “Nel corso degli ultimi anni abbiamo constatato un reale disinteresse nel promuovere politiche di sostegno dell’affido familiare, sia a livello regionale che comunale. Sul fronte dell’istituto dell’adozione la situazione risulta essere ancor più fumosa e frammentaria. Indagare sul sistema di gestione e cura dei minori nella nostra regione sembra essere un argomento spinoso da trattare, soprattutto per la Giunta Marini.

LEGGE CONTRO L’OMOFOBIA: “LA FIRMA DEL PROTOCOLLO ATTUATIVO È UNA ‘VITTORIA DI PIRRO’ PER LA MARINI” - NOTA DI DE VINCENZI (MISTO UMBRIA NEXT)

(Acs) Perugia, 20 settembre 2018 - “Nonostante il confitto acceso col Prefetto di Perugia, che ha prodotto una ferita istituzionale difficile da rimarginare, e noncurante della totale mancanza del pluralismo democratico a causa dell’esclusione forzata delle associazioni familiari e di genitori, la presidente Marini ha imposto oggi la firma del protocollo attuativo della legge contro le discriminazioni e le violenze determinate dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere, un atto che rappresenta, di fatto, una forzatura della legge stessa per promuovere esclusivamente le istanze dei

SANITÀ: “STATO CONFUSIONALE DELLE POLITICHE REGIONALI, L’ASSESSORE BARBERINI NON FACCIA IL GIOCO DELLE TRE CARTE” - NOTA DI DE VINCENZI (MISTO UMBRIA NEXT)

(Acs) Perugia, 11 settembre 2018 - “Dalle notizie di stampa delle ultime settimane, emerge in tutta la sua criticità lo stato confusionale delle politiche sanitarie regionali, che continuano a non offrire orientamenti chiari e progettuali del comparto medico sanitario umbro. Dalle polemiche sui corsi di formazione accelerati per neo-laureati in medicina, da utilizzare con contratti atipici nel settore della medicina di urgenza, con forti rischi di ingrossamento delle sacche di precariato, all’ennesima fuga di un luminare”.

SANITÀ: “AD ORVIETO NUOVI DISSERVIZI, LA GIUNTA REGIONALE CHIARISCA COSA INTENDE FARE DI QUELL’OSPEDALE” - NOTA DI DE VINCENZI (MISTO UMBRIA NEXT)

(Acs) Perugia, 28 luglio 2018 - “L’Umbria benchmark nazionale per il servizio sanitario continua a registrare gravi disservizi a danno dei pazienti, che nell’ospedale di Orvieto vengono mandati a casa senza le necessarie cure, nell’attesa di un intervento che viene rinviato di 20 giorni”. Lo afferma il consigliere Sergio De Vincenzi (misto Umbria Next), facendo riferimento a quanto denunciato dal Tribunale per i diritti del malato (https://tinyurl.com/ospedale-orvieto).

SANITÀ: “I NOSTRI ECCELLENTI PROFESSIONISTI MERITANO STRUTTURE E ORGANIZZAZIONE EFFICIENTI. FINITA L’EPOCA DELLO ‘STORYTELLING’ DELLA PRESIDENTE MARINI E DELL'ASSESSORE BARBERINI” - NOTA DI DE VINCENZI (UN)

(Acs) Perugia, 21 luglio 2018 - “Le recenti notizie di stampa che hanno giustamente esaltato la qualità dei medici e del personale sanitario delle nostre aziende ospedaliere sono state per la Giunta regionale un’occasione ghiotta per ribattere, con toni trionfalistici, alle molteplici denunce e alle tante evidenze che mostrano una sanità umbra nel suo complesso organizzativo e strutturale in grande affanno”.

FAMIGLIA: “GENITORI ADOTTIVI, FIGLI ADOLESCENTI. STRATEGIE FAMILIARI PER FRONTEGGIARE L’ADOLESCENZA DEGLI ADOTTIVI” - DE VINCENZI (MISTO UN) PARTECIPERÀ AL CONVEGNO DI VENERDÌ 25 MAGGIO A PALAZZO CESARONI

(Acs) Perugia, 22 maggio 2018 - Il consigliere regionale Sergio De Vincenzi (misto Umbria Next) parteciperà, venerdì 25 maggio, al convegno “Genitori Adottivi, figli adolescenti. Strategie familiari per fronteggiare l’adolescenza degli adottivi”, che si terrà a Palazzo Cesaroni (ore 9-13).