Tu sei qui

EDILIZIA: “RACCOGLIERE IL GRIDO DI ALLARME DELLA CISL SUI RISCHI DEL SETTORE” - BUCONI (SOCIALISTI-RIFORMISTI) CHIEDE ATTENZIONE E VIGILANZA CONTRO IL PERICOLO ILLEGALITÀ

In sintesi

Il capogruppo dei Socialisti e riformisti in Consiglio regionale, Massimo Buconi, raccoglie “il grido di allarme lanciato dalla Cisl Umbria circa la situazione ed i rischi che corrono gli addetti e gli imprenditori del settore edile”. Per Buconi la grave crisi occupazionale in corso potrebbe portare licenziamenti e perdita di posti di lavoro, con l'ulteriore pericolo di “scivolare in un'area di illegalità”.
(Acs) Perugia, 3 giugno 2010 - “Ritengo opportuno raccogliere il grido di allarme lanciato dalla Cisl Umbria circa la situazione ed i rischi che corrono gli addetti e gli imprenditori del settore edile nella nostra regione, a fronte delle grandi incertezze conseguenti alla crisi economica in atto e di cui, finalmente anche se tardivamente, anche il Governo ha preso atto”. Lo afferma il capogruppo dei Socialisti e riformisti in Consiglio regionale, Massimo Buconi, rimarcando che “la grave crisi occupazionale del settore e tutti i prevedibili aggravamenti della situazione espongono imprese e lavoratori ad un duplice pericolo: crisi aziendali e licenziamenti per tanti, ma anche il grande rischio, per chi riuscisse a resistere, di scivolare in un'area di illegalità e di lavoro pseudo-dipendente o pseudo-autonomo con conseguente perdita di diritti e dignità. Si assisterebbe – continua il consigliere regionale - al paradosso che nel momento in cui tutela, coesione sociale e solidarietà dovrebbero essere innalzati per fronteggiare la crisi si potrebbe invece verificare una inesorabile esposizione ai rischi della malavita, in una guerra tra poveri, e l'affermarsi di un egoismo sociale pericoloso”. Secondo il consigliere socialista “compete sicuramente alle istituzioni, e quindi anche alla Regione Umbria, assumere iniziative idonee affinché le imprese ed i lavoratori non si sentano soli di fronte a queste difficoltà. Deve essere quindi attentamente considerata la richiesta avanzata dalla Cisl di un tavolo regionale per la vigilanza e la verifica dell'efficienza e dell'efficacia dei controlli già in atto nel settore dell'edilizia”. MP/mp
Data:
Giovedì, 3 Giugno, 2010 (Tutto il giorno)

Tag per ACS

Free tag

Share page with AddThis