Tu sei qui

Urbanistica/edilizia

LAVORI D’AULA (6) “RECUPERO EDIFICIO EX OSPEDALE CITTA' DI CASTELLO E REALIZZAZIONE CITTÀ DELLA SALUTE” – BOCCIATA MOZIONE DI BETTARELLI (PD)

(Acs) Perugia, 21 luglio 2020 – L’aula di Palazzo Cesaroni ha bocciato, con gli 11 voti contrari da parte dei consiglieri di maggioranza e i 7 voti favorevoli delle minoranze, una mozione del consigliere Michele Bettarelli (Pd) che impegnava la Giunta regionale a “sottoscrivere un protocollo d’intesa o altro atto amministrativo equivalente, volto a realizzare, a seguito di recupero e consolidamento sismico dell’edificio ex ospedale San Florido di Città di Castello, il progetto Casa della Salute come elaborato dai tecnici della ASL Umbria 1 ed il Comune di Città di Castello,  comunicato alla

QUESTION TIME (3): “RIGENERAZIONE URBANA, QUALI TEMPI PER EROGAZIONE RISORSE” – A PAPARELLI, BORI MELONI (PD) E DE LUCA (M5S) RISPONDE ASSESSORE AGABITI: “BANDO PUBBLICATO ENTRO FINE LUGLIO”

(Acs) Perugia, 21 luglio 2020 – Nella sessione Question time dell’Assemblea legislativa di oggi è stata discussa l’interrogazione a risposta immediata con cui i consiglieri del Pd, Fabio Paparelli, Tommaso Bori e Simona Meloni, insieme al capogruppo del Movimento 5 Stelle, Thomas De Luca, chiedevano all’assessore Paola Agabiti chiarimenti rispetto alla n.‘530/2019, approvata dalla precedente Giunta regionale, concernente la Programmazione FSC 2014-2020 e i relativi fondi da destinare ai Comuni per la rigenerazione urbana.

RIGENERAZIONE URBANA: “LA GIUNTA REGIONALE SBLOCCHI LE RISORSE GIA’ STANZIATE” - INTERROGAZIONE DI PAPARELLI, BORI, MELONI (PD) E DE LUCA (M5S)

(Acs) Perugia, 14 luglio 2020 – “Che fine hanno fatto i fondi stanziati dalla precedente Giunta regionale per progetti di rigenerazione urbana a favore dei 34 comuni umbri esclusi dai programmi di Agenda Urbana e dalle Aree interne?”.

MONTELUCE: “SITUAZIONE INSOSTENIBILE. REGIONE DIA IMMEDIATE RISPOSTE AD APPELLO CONSORZIO” – FORA (PATTO CIVICO PER L’UMBRIA)

 

(Acs) Perugia, 10 luglio 2020 - “La Regione Umbria trovi il modo di rispondere all’appello che il ‘Consorzio Monteluce Scarl’ ha inviato alla Presidente Tesei, al Magnifico Rettore, al Sindaco di Perugia, al Presidente del Consiglio regionale e ai Capigruppo consiliari della Regione”. Così il consigliere regionale Andrea Fora (Patto civico per l’Umbria) che evidenzia come “nell’appello si ricostruisce davvero in estrema sintesi e con grande generosità per le istituzioni, tralasciando spunti e riflessioni polemiche, l’intera vicenda dall’inizio agli ultimi anni”.

TERZA COMMISSIONE: PRESENTATE TRE PROPOSTE DI LEGGE DI MODIFICA DELLA LEGGE 23/2003 “NORME DI RIORDINO IN MATERIA DI EDILIZIA RESIDENZIALE SOCIALE”

(Acs) Perugia, 2 luglio 2020 – Nella riunione odierna della Terza commissione, presieduta da Eleonora Pace, sono state presentate tre proposte di legge concernenti modifiche e integrazioni alla legge “23/2003” (Norme in materia di edilizia residenziale sociale). I proponenti sono, rispettivamente: Marco Squarta-Eleonora Pace (FDI); Paola Fioroni-Stefano Pastorelli (Lega); Fabio Paparelli-Simona Meloni (Pd).

SECONDA COMMISSIONE (2): AUDIZIONI SU PROPOSTE DI LEGGE DELLA LEGA IN TEMA DI URBANISTICA E RICOSTRUZIONE SISMA 2016 (INTEGRAZIONI A LEGGI ‘1/2015’ E ‘8/2028’)

 

(Acs) Perugia, 1 luglio 2020 – All’ordine del giorno della Seconda Commissione, presieduta da Valerio Mancini, tre proposte di legge, tutte promosse da consiglieri della Lega, in tema di urbanistica e ricostruzione post sisma 2016 e su cui si è svolta una audizione con i soggetti interessati. Alla riunione ha preso parte il direttore regionale Stefano Nodessi (Governo del territorio), rappresentanti sindacali, degli ordini professionali e delle associazioni di categoria.

FONDO MONTELUCE: “REGIONE E COMUNE, LA CAMPAGNA ELETTORALE È FINITA, È L'ORA DEI FATTI” - NOTA DI BORI (PD)

(Acs) Perugia, 24 giugno 2020 – “Il Fondo Umbria – Comparto Monteluce è a rischio di liquidazione, con un danno enorme per lavoratori ed aziende. L'inerzia della Giunta Tesei in Regione e Romizi in Comune è inaccettabile: il fattore tempo gioca un ruolo fondamentale per evitare il fallimento, come abbiamo già denunciato da mesi. Non possiamo permetterci di aspettare oltre, nell'immobilismo di chi dovrebbe governare i processi." Così il capogruppo regionale del PD Tommaso Bori, in una nota condivisa anche dal capogruppo al Consiglio comunale di Perugia, Sarah Bistocchi.

EDILIZIA SOCIALE: “PER I BISOGNI ABITATIVI TUTTO IL PATRIMONIO PUBBLICO E NUOVO MODELLO GESTIONALE” - PAPARELLI E MELONI (PD) ILLUSTRANO IN LORO PROPOSTA DI MODIFICA DELLA LEGGE 23

(Acs) Perugia, 24 giugno 2020 – Mettere a disposizione dei bisogni abitativi tutto il patrimonio pubblico, introducendo un modello gestionale basato sulle Zone sociali e incrementare il Fondo regionale per le politiche abitative con un apposito capitolo di finanziamento nel Bilancio della Regione: sono alcuni dei punti qualificanti la proposta di legge di modifica della legge regionale “23/2003” sull’edilizia residenziale sociale, presentata stamani a Palazzo Cesaroni nella conferenza stampa tenuta da Fabio Paparelli e Simona Meloni (PD).

CITTÀ DI CASTELLO: “PER EX OSPEDALE SERVE ULTIMA ACCELERAZIONE E RISORSE REGIONALI PER RECUPERO STRUTTURA” - BETTARELLI (PD) ANNUNCIA MOZIONE

(Acs) Perugia, 9 giugno 2020 – “La Giunta regionale è chiamata a fare l’ultimo passo di un lungo e complesso percorso per l’ex ospedale di Città di Castello, per il quale serve ora un impegno, atti concreti e risorse certe affinché il progetto della Casa della Salute possa prendere forma”.

EDILIZIA: “OTTENIMENTO AGIBILITÀ DOPO PAGAMENTO CORRISPETTIVI A PROFESSIONISTI E IMPRESE” - IN SECONDA COMMISSIONE PROPOSTA DI LEGGE DELLA LEGA

(Acs) Perugia, 3 giugno 2020 – L’ottenimento di agibilità solo attraverso le dichiarazioni dei professionisti e delle imprese dell’avvenuto pagamento dei corrispettivi a loro dovuti. È questo il fulcro di una iniziativa legislativa del Gruppo consiliare della Lega, prima firmataria, Francesca Peppucci che l’ha illustrata oggi in Seconda Commissione, presieduta da Valerio Mancini. L’atto legislativo andrebbe a modificare la legge regionale ‘1/2015’ (Testo unico Governo del territorio e materie collegate).