Tu sei qui

Sociale

VIOLENZA DI GENERE: “UNA LEGISLAZIONE CHIARA DI PREVENZIONE E CONTRASTO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE E SUI MINORI” - PRESENTATA LA PROPOSTA DI LEGGE DI STUFARA E GORACCI (PRC-FED.SIN). LA PRESIDENTE MARINI AUSPICA UN'UNICA LEGGE SULLA CITTADINANZA DI GENERE

(Acs) Perugia, 23 febbraio 2011 - “Sistematizzare le linee progettuali già emerse da parte di tutti i soggetti che si occupano della violenza sulla base di un approccio di genere. Creare una rete integrata tra istituzioni, servizi e Terzo settore per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere, l'adeguamento dei finanziamenti alle realtà che si fanno carico del fenomeno, istituire centri antiviolenza e case rifugio, finanziare un fondo regionale per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere”.

SOCIALE: ISTITUIRE DUE CONSULTE REGIONALI, SU SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO E SU HANDICAP E DISABILITÀ – DUE MOZIONI PRESENTATE A PALAZZO CESARONI DA MASSIMO BUCONI (SOCIALISTI E RIFORMISTI)

(Acs) Perugia, 23 febbraio 2011 – Istituire due consulte regionali, una sulla sicurezza sui luoghi di lavoro in Umbria, un argomento tristemente noto per l'elevato numero di incidenti sui cantieri e l'altra sui problemi del mondo dell'handicap e della disabilità, acuiti dalla crisi economica in atto. A proporle, con due distinte mozioni da sottoporre all'esame ed al voto dell'Aula di Palazzo Cesaroni, è Massimo Buconi, consigliere regionale dei Socialisti e riformisti per l'Umbria e presidente della terza Commissione consiliare.

LEGGE UMBRA SULLA FAMIGLIA: “IL TERMINE 'FAMIGLIE UNIPERSONALI DI DONNE' È UN NEOLOGISMO TUTTO SUO” - SANDRA MONACELLI (UDC) SI DICHIARA STUPITA DALLA REAZIONE DELL'ASSESSORE CASCIARI

(Acs) Perugia, 18 febbraio 2011 – Il neologismo "famiglie unipersonali di donne" non e' frutto della mia modesta fantasia, ma è inserito nell'articolo 3 nel Regolamento regionale di gestione della legge 13, del 2010, "Disciplina dei servizi e degli interventi a favore della famiglia" che lei stessa ha predisposto come assessorato.