Tu sei qui

Terremoto/Ricostruzione

SISMA 1997: “LA GIUNTA RELAZIONI AL CONSIGLIO REGIONALE SULLE ATTIVITÀ DI RICOSTRUZIONE” – CIRIGNONI (LEGA NORD) PUNTA IL DITO SUL CENTRO STORICO DI NOCERA

(Acs) Perugia, 12 ottobre 2010 – “La Giunta regionale, in base a quanto stabilito dall'art. 2 della legge regionale 30/1998 è chiamata a relazionare semestralmente al Consiglio sull'andamento delle attività di ricostruzione”.

TERREMOTI A CONFRONTO: “L'EVENTO UMBRO DIVENTÒ SUBITO OCCASIONE DI RILANCIO, A L'AQUILA CI SI È FERMATI ALL'EFFETTO SCENICO DEI SOCCORSI” - SMACCHI (PD) AD UN INCONTRO POLITICO ORGANIZZATO A GUALDO TADINO

(Acs) Perugia 2 ottobre 2010 – “Nell'affrontare il terremoto dell'Aquila si è privilegiato l'effetto scenico dei primi soccorsi a tempo di record, anche a rischio di sradicare  definitivamente le persone dai propri affetti. In Umbria si scelse, invece, di trasformare quell'evento tragico in occasione di rilancio e di messa a sistema delle potenzialità dei territori danneggiati, per favorire il rilancio e lo sviluppo socioeconomico dei comuni coinvolti e   dell’intera regione”.  

TERREMOTO: “NECESSARI CIRCA 300 MILIONI DI EURO PER LA RICOSTRUZIONE NEL MARSCIANESE” - LA PRESIDENTE MARINI, I SINDACI DELLA ZONA E IL COMITATO “15 DICEMBRE” IN AUDIZIONE IN II COMMISSIONE

 (Acs) Perugia, 29 luglio 2010 – Saranno necessari circa 300 milioni di euro per portare a termine l'opera di ricostruzione resa necessaria dal terremoto che nel dicembre del 2010 ha colpito l'area del marscianese, nella provincia di Perugia. Con questa cifra sarà possibile procedere alla ricostruzione di tutti gli edifici danneggiati, comprese le seconde case, e mettere in sicurezza gli edifici scolastici e i beni culturali danneggiati.

RICOSTRUZIONE NOCERA UMBRA: “RIPORTARE IL CENTRO STORICO AL SUO ANTICO SPLENDORE” - INTERROGAZIONE DI CIRIGNONI (LEGA NORD)

(Acs) Perugia 1 luglio 2010 – Il capogruppo della Lega Nord Umbria, Gianluca Cirignoni, ha presentato una interrogazione a risposta scritta alla Giunta per sapere “quali interventi ha preso o vorrà prendere per far sì che il centro storico di Nocera Umbra torni al suo antico splendore”, e per conoscere le motivazioni “per cui a tutt'oggi le scuole elementari e medie del capoluogo comunale siano ancora allocate in strutture provvisorie”.