Tu sei qui

Terremoto/Ricostruzione

RICOSTRUZIONE: “PIÙ MACERIE CHE CANTIERI, PIÙ BUROCRAZIA CHE RISORSE, PIÙ MAGISTRATI CHE SPERANZA. DOPO LE ‘VISITE’ TELEVISIVE” SAREBBE ORA DI VEDERE PIÙ FATTI” - NOTA DI RICCI (MISTO-RP/IC)

 

(Acs) Perugia, 14 gennaio 2019 – Il consigliere regionale Claudio Ricci (Misto-Rp/Ic) interviene sulla ricostruzione post terremoto del 2016 del Centro Italia, rimarcando la presenza di “più ruspe, per spostare le macerie, che cantieri. Più burocrazia che risorse. Più magistrati, in azione (causa norme poco chiare), che speranza concreta. Dopo due anni e mezzo la situazione è negativa”.

RICOSTRUZIONE: “NECESSARIO TAVOLO PERMANENTE TRA COMMISSARIO, REGIONE MARCHE, PROVINCE DI PERUGIA E ASCOLI, ANAS” - LIBERATI E CARBONARI (M5S) ANNUNCIANO INTERROGAZIONE SULLE AREE DEL CRATERE

(Acs) Perugia, 14 gennaio 2019 - “La Giunta regionale chiarisca se intende “avviare un tavolo permanente con il Commissario di Governo alla ricostruzione, la Regione Marche, le Province di Perugia e Ascoli Piceno, Anas, per monitorare la situazione, ottenere le necessarie dotazioni, restituire certezze ai residenti e alle imprese e contribuire alla rinascita di aree vocate al turismo anche invernale, richiamo fondamentale per la sopravvivenza e il rilancio dell'intero cratere”.

RICOSTRUZIONE: “SERVONO 23 MILIARDI PER LE 4 REGIONI DEL CENTRO ITALIA” - NOTA DI RICCI (MISTO RP - IC)

(Acs) Perugia, 3 gennaio 2018 - “Per la ricostruzione post sisma nelle quattro regioni del Centro Italia, fra cui l’Umbria, servono 23 miliardi. Nel 2018 ne erano disponibili per cassa solo 1.5, compreso il credito d’imposta per la ricostruzione privata. A questo ritmo le risorse certe e realmente spendibili arriverebbero in 15 anni e la ricostruzione durerebbe 20/25 anni”. Lo evidenzia il consigliere regionale Claudio Ricci (misto Rp – Ic).

RICOSTRUZIONE: “SECONDO LA RAGIONERIA DELLO STATO PER LE QUATTRO REGIONI COLPITE DAL SISMA NEL 2018 CI SONO SOLO 1,5 MILIARDI DI EURO” - RICCI: “VISTO CHE NE SERVONO 23 CI VORRANNO 15 ANNI PER FINANZIARLA”

(Acs) Perugia, 14 dicembre 2018 - “La realtà, come la matematica, non è una opinione. Il ragioniere generale dello dello Stato italiano mi ha comunicato che ‘le risorse per cassa a valere sull’anno finanziario 2018’ per le quattro regioni del centro Italia colpite dal sisma del 2016, ammontano, tutto incluso (parte pubblica, beni culturali e privati con il credito d’imposta) a 1,5 miliardi di euro, a cui possiamo aggiungere 1,6 miliardi dall’Europa.

TERREMOTO: “AUDIZIONE DELL’ASSESSORE SULLE SOLUZIONI ABITATIVE DI EMERGENZA” - MANCINI E FIORINI (LEGA) SCRIVONO AL PRESIDENTE DELLA SECONDA COMMISSIONE

 

(Acs) Perugia, 28 novembre 2018 – “La Giunta chiarisca in Commissione la situazione delle casette dei terremotati”. È quanto chiedono i consiglieri regionali della Lega, Valerio Mancini e Emanuele Fiorini.

TERREMOTO: “MENO CENTRALIZZAZIONE PER SUPERARE LE DIFFICOLTÀ” - NOTA DELLA PRESIDENTE PORZI A DUE ANNI DAL SISMA

 

(Acs) Perugia, 30 ottobre 2018 – “Tanto fatto, tanto da fare. Ma per consentire una corretta ripartenza è quanto mai necessario impostare un sano e corretto rapporto di collaborazione e sinergia tra tutte le Istituzioni, tenendo presente che i livelli più vicini ai cittadini sono quelli più in grado di ascoltare le loro istanze e le loro necessità”. Così la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, in occasione del secondo anniversario del sisma del 2016.

RICOSTRUZIONE: “UNICA STRADA È MANTENERE GLI ATTUALI POTERI AI GOVERNATORI” - NOTA DELLA PRESIDENTE PORZI SULLA RISOLUZIONE APPROVATA ALL’UNANIMITÀ DAI PRESIDENTI DELLE ASSEMBLEE LEGISLATIVE

(Acs) Perugia, 29 ottobre 2018 – “Un gesto di attenzione, che va al di là degli schieramenti politici perché su certi argomenti le strumentalizzazioni non hanno senso e risultano pericolose e dannose”.

RICOSTRUZIONE: “LA PRESIDENTE MARINI SPIEGHI IN AULA CHE FINE FARÀ LA LEGGE REGIONALE APPENA APPROVATA” - NOTA DI DE VINCENZI (MISTO-UN)

 

(Acs) Perugia, 22 ottobre 2018 – “Dopo che i governatori regionali sono stati esautorati dalla ricostruzione post sisma, la presidente Catiuscia Marini deve urgentemente riferire in Aula sulle difficoltà di attuazione della legge umbra sulla ricostruzione appena approvata”. È quanto dichiara il consigliere Sergio De Vincenzi (Misto-Umbria Next), che si augura che la presidente Marini “voglia riprendere un dialogo col Governo, soprattutto per il bene dei cittadini umbri danneggiati dal terremoto”.

RICOSTRUZIONE: “CON LA DEMAGOGIA SI FANNO DANNI. INSENSATO ESULTARE PER L’ACCENTRAMENTO DEI POTERI IN CAPO AL COMMISSARIO” - NOTA DI LEONELLI (PD)

(Acs) Perugia, 19 ottobre 2018 – “Con la demagogia non si va lontano. Anzi, si fanno i danni”. Con queste parole il consigliere regionale del Partito Democratico Giacomo Leonelli commenta “l’esultanza fuori luogo con cui un senatore eletto in Umbria del Movimento 5 Stelle ha accolto la decisione del Governo giallo-verde di accentrare in capo al Commissario per la ricostruzione i poteri sulla delicata fase che sta iniziando”.

RICOSTRUZIONE: “IL SENATORE LUCIDI (M5S) STRUMENTALIZZA I BISOGNI E LE COMPLESSE PROBLEMATICHE DEI CITTADINI, DELLE IMPRESE E DELLE ISTITUZIONI” - NOTA DI CHIACCHIERONI (PD)

(Acs) Perugia, 19 ottobre 2018 - “Il senatore Stefano Lucidi (M5S) strumentalizza i bisogni e le complesse problematiche dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni delle aree colpite dal terremoto del 2016. Il suo commento all’emendamento che di fatto esautora i presidenti delle Regioni da ogni decisione relativa alla ricostruzione: ‘togliamo potere al Pd’, dimostra una mancanza allarmante di senso delle istituzioni e di cultura democratica”.