Tu sei qui

Ufficio di presidenza

RIMBORSI CONSIGLIERI: INCONTRO UFFICIO DI PRESIDENZA E CAPIGRUPPO. CONDIVISIONE VIRTUOSITA' GESTIONE CONSIGLIO REGIONALE E INVARIANZA DI SPESA COSTO COMPLESSIVO AMMINISTRATORI REGIONALI – NOTA UP

(Acs) Perugia, 13 gennaio 2014 - L'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea legislativa  dell'Umbria, nel corso dell'incontro svoltosi stamani a Palazzo Cesaroni, ha proposto alla Conferenza dei Presidenti dei Gruppi consiliari una serie di misure inerenti le retribuzioni dei membri dell'Assemblea e del Governo Regionale. Nel corso della riunione – spiega una nota dell'Ufficio di Presidenza - “si è evidenziata la condivisione di tutti i presenti tanto nel riconoscimento della virtuosità della gestione del Consiglio regionale, il cui costo per la collettività è diminuito dal 2010 ad oggi di oltre 3 milioni di euro l'anno, quanto nell'affrontare la questione della determinazione delle indennità dei consiglieri per l'anno appena iniziato, come proposto oggi dall'Ufficio di Presidenza, senza che vi siano aumenti di spesa”.

CONFERENZA FINE ANNO: “SONO LE REGIONI AD AVER FATTO I TAGLI VERI, E NEL 2014 ULTERIORE MENO 4,2 PER CENTO” - IL PRESIDENTE BREGA: “ADESSO LE RIFORME NON PIÙ RINVIABILI”

(Acs) Perugia, 23 dicembre 2013 - “Vorrei sottolineare che nel 2013 sono state le Regioni a fare i tagli veri, e nel 2014 abbiamo previsto un ulteriore taglio alle spese del 4,2 per cento”: lo ha detto il presidente dell'Assemblea legislativa dell'Umbria, Eros Brega, introducendo la conferenza stampa di fine anno che si è tenuta stamani a Palazzo Cesaroni.

“I dati che vi vengono oggi forniti – ha detto il presidente ai giornalisti – evidenziano una attività qualificante, sia per la maggioranza che per l'opposizione, e che il bene comune prevale sulle appartenenze. Nel 2014 il nostro impegno sarà quello di fare quelle riforme che ormai non sono più rinviabili, a cominciare dalla legge elettorale. Da circa un anno le Regioni hanno ridotto il numero dei consiglieri da 1001 a 751, l'Umbria da 30 a 20. Adesso riportiamo la scelta degli eletti ai cittadini, magari in un unico collegio regionale, perché il localismo uccide le Regioni, specie quelle piccole come l'Umbria”.

AFFARI ISTITUZIONALI: NOTA DELL'UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE IN MERITO ALLE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE DEL GRUPPO CONSILIARE FORZA ITALIA, RAFFAELE NEVI

(Acs) Perugia, 19 dicembre 2013 – L'Ufficio di presidenza del Consiglio regionale dell'Umbria “si stupisce delle dichiarazioni 'sopra le righe' del presidente del gruppo consiliare Forza Italia, Raffaele Nevi, solitamente persona posata e corretta, in quanto il comportamento del presidente dell'Assemblea legislativa, Eros Brega, pur in una fase concitata, si è attenuto al mandato politico determinato dalla necessità di approvare una norma di regolamentazione dei fondi assegnati ai gruppi consiliari entro l'esercizio corrente”. Lo affermano i membri dell'Ufficio di presidenza, composto dal presidente  Brega, dai vicepresidenti Damiano Stufara e Andrea Lignani Marchesani e dai consiglieri Alfredo De Sio e Fausto Galanello, in merito alla nota diramata stamani da Raffaele Nevi.

CONSIGLIO REGIONALE (4): APPROVATA ALL'UNANIMITÀ LA MOZIONE CHE PUNTA A SCONGIURARE LA CHIUSURA DELLA SCUOLA DI POLIZIA DI SPOLETO

(Acs) Perugia, 26 novembre 2013 – Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità la mozione predisposta dai componenti dell'Ufficio di presidenza (Eros Brega, Damiano Stufara, Andrea Lignani Marchesani, Fausto Galanello e Alfredo De Sio) riguardante l'adozione di iniziative da parte della Giunta atte ad evitare la chiusura dell'Istituto per sovrintendenti della Polizia di Stato e sezione distaccata della scuola superiore di polizia di Spoleto.

Nell'atto si ricorda che “l'istituto è una risorsa per l'Umbria e per l'Italia intera, un elemento fondamentale del sistema regionale di pubblica sicurezza e un patrimonio di professionalità che negli anni ha dimostrato la propria valenza”. Vi lavorano 80 operatori e in dieci anni si sono formati, oltre ad agenti di polizia stranieri, circa 12mila tra agenti e funzionari di polizia.

CONSIGLIO REGIONALE (3): APPROVATA ALL'UNANIMITÀ LA MOZIONE SUI DIRITTI DELL'INFANZIA E DELL'ADOLESCENZA

(Acs) Perugia, 26 novembre 2013 – Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità la mozione in favore della “Giornata internazionale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza”, presentata dai componenti l'Ufficio di Presidenza (Eros Brega, Damiano Stufara, Andrea Lignani Marchesani, Fausto Galanello e Alfredo De Sio) con cui si impegna la Giunta a promuovere interventi e misure volti a dare piena attuazione ai diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

CONSIGLIO REGIONALE: RIDOTTA DEL 50% LA RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL SEGRETARIO GENERALE E DEI DIRIGENTI DI PALAZZO CESARONI – BREGA: “ ATTO IN LINEA CON POLITICA RIDUZIONE E RAZIONALIZZAZIONE DELLA SPESA”

(Acs) Perugia, 4 aprile 2013 – L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale nella seduta odierna, con delibera approvata all'unanimità, ha disposto di ridurre del 50 per cento la cosiddetta “retribuzione di risultato” percepita annualmente dal segretario generale e dai dirigenti di Palazzo Cesaroni. Oggetto del taglio è quella voce del compenso corrisposto annualmente ai dipendenti apicali e legato al raggiungimento degli obiettivi fissati dall'Amministrazione. Il presidente Eros Brega, nel ricordare che l'atto era già stato discusso e approfondito nella precedente riunione, ha spiegato che il provvedimento adottato “è in linea con quella politica di riduzione e razionalizzazione dei costi che ha sempre contraddistinto l'Assemblea legislativa dell'Umbria, e che ha trovato costante conferma nelle decisioni adottate finora da questa presidenza”. RED/tb

CONSIGLIO REGIONALE (2): EROS BREGA CONFERMATO PRESIDENTE DELL'ASSEMBLEA. VICEPRESIDENTI STUFARA E LIGNANI MARCHESANI; CONSIGLIERI SEGRETARI GALANELLO E DE SIO

(Acs) Perugia, 14 novembre 2012 – Nella seconda giornata di convocazione, dopo il rinvio dell'inizio della seduta richiesta dal capogruppo del PD Locchi, il Consiglio regionale dell'Umbria, alle 17.37, ha proceduto all'elezione del presidente dell'Assemblea e dell'Ufficio di Presidenza. Riconfermati tutti gli uscenti. Eros Brega (PD) è stato rieletto alla guida di Palazzo Cesaroni (17° Presidente) con 23 voti e 6 schede bianche.

GARANTE DETENUTI: L'UFFICIO DI PRESIDENZA HA APPROVATO LO SCHEMA DI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DELLE CANDIDATURE – A GIORNI LA PUBBLICAZIONE SUL BUR

(Acs) Perugia, 12 novembre 2012 – L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale dell'Umbria, nella seduta odierna, ha approvato lo schema di avviso pubblico per la selezione di candidature ai fini della designazione della figura del “Garante delle persone sottoposte a misure restrittive o limitative della libertà personale” (legge regionale “13/2006”). L'avviso pubblico sarà pubblicato nei prossimi giorni sul Bollettino ufficiale della Regione Umbria (Bur) (nel sito ufficiale della Regione Umbria, link: http://goo.gl/6fYxx).

GARANTI DETENUTI E INFANZIA: L'UFFICIO DI PRESIDENZA HA DECISO LA PREDISPOSIZIONE DI UN AVVISO PUBBLICO PER L'ACQUISIZIONE DELLE CANDIDATURE

(Acs) Perugia, 9 ottobre 2012 - L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale dell'Umbria, sentita la Conferenza dei capigruppo consiliari, ha stabilito nella seduta odierna che ai fini della elezione dei Garanti regionali dei detenuti e dell'infanzia sarà predisposto un avviso pubblico per l'acquisizione delle relative candidature. RED/

COSTI POLITICA: L'UFFICIO DI PRESIDENZA APPROVA ALCUNE MISURE DI RIDUZIONE E RAZIONALIZZAZIONE DELLA SPESA – SOPPRESSIONE GRUPPI MONOCRATICI, RIUNIFICAZIONE COMMISSIONI DI INCHIESTA, RIDUZIONE AUTO BLU, REVISORI ESTERNI

 

(Acs) Perugia, 2 ottobre 2012 - L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale dell'Umbria ha approvato all'unanimità alcuni provvedimenti finalizzati alla riduzione e razionalizzazione della spesa relativa agli organi istituzionali. “Un primo intervento doveroso e necessario – ha spiegato il presidente Eros Brega - che avevamo annunciato nella conferenza stampa del 26 settembre scorso e che è in linea con la tradizione di sobrietà e rigore dell'Assemblea legislativa umbra. Nelle prossime settimane adotteremo altri provvedimenti di contenimento e razionalizzazione della spesa ”.