Tu sei qui

proposta di legge

TERZA COMMISSIONE (3): “NORME IN FAVORE DELLE PERSONE AFFETTE DA DISTURBI DEL NEUROSVILUPPO E DELLO SPETTRO AUTISTICO” - AVVIATA ISTRUTTORIA PROPOSTA DI LEGGE BIPARTISAN

 

(Acs) Perugia, 31 gennaio 2019 – La Terza commissione consiliare, presieduta da Attilio Solinas, ha avviato l’istruttoria della proposta di legge di iniziativa dei consiglieri Solinas (misto-MDP), Squarta (Fratelli d’Italia), Rometti (Socialisti) e Ricci (misto-RP-IC) riguardante “Norme in favore delle persone affette da disturbi del neurosviluppo e dello spettro autistico”.

SANITÀ: “RICONOSCERE IL DISTURBO DA DEFICIT ATTENTIVO CON IPERATTIVITÀ (ADHD), QUALE PATOLOGIA INVALIDANTE” - LEONELLI (PD) ANNUNCIA PROPOSTA DI LEGGE

 

(Acs) Perugia, 20 ottobre 2017 - “Una legge per riconoscere il Disturbo da Deficit Attentivo con Iperattività o ADHD, quale patologia invalidante che determina un'alterazione precoce e globale di tutte le funzioni essenziali del processo evolutivo. Ma anche per promuovere la piena integrazione sociale, scolastica e lavorativa delle persone affette dal disturbo dell'ADHD”. È l'obiettivo dell'iniziativa legislativa promossa dal consigliere regionale Giacomo Leonelli (Partito democratico) che evidenzia come questa rappresenti, purtroppo, una “patologia di cui si parla poco”.

ECONOMIA: “VALORIZZARE E SOSTENERE LE IMPRESE FAMILIARI DELL'UMBRIA” - RICCI (RP) PRESENTA UNA PROPOSTA DI LEGGE

 

(Acs) Perugia, 31 dicembre 2015 - “Attivazione di un osservatorio regionale delle piccole imprese familiari; predisposizione di sostegni per lo sviluppo delle attività; formazione e apprendistato”. Sono i tre punti dell'articolato normativo, “ispirato a grande semplicità ed essenzialità”, della proposta di legge presentata da Claudio Ricci (Ricci presidente) che mira a “valorizzare e sostenere le imprese familiari dell'Umbria”.

SANITÀ: “PROFESSIONISTI COMPETENTI PER SOPPERIRE ALLA CARENZA DI PERSONALE INFERMIERISTICO,TECNICO-SANITARIO E DI SUPPORTO” - VALENTINO (FI) PRESENTA UNA PROPOSTA DI LEGGE

 

(Acs) Perugia, 30 ottobre 2014 - “Autorizzare il personale sanitario non medico ad esercitare l’attività libero professionale, per mettere in campo professionisti di provata competenza e sostenere il Servizio sanitario regionale sopperendo alla carenza di personale infermieristico, tecnico-sanitario e di supporto migliorando la risposta assistenziale ai bisogni dei cittadini”. È quanto si prefigge il consigliere regionale Rocco Valentino (Forza Italia) che in  proposito ha presentato una proposta di legge,  grazie anche alla “collaborazione col Fsi-Usae, sindacato maggiormente rappresentativo delle professioni sanitarie” che detta 'Disposizioni in materia di libera professione da parte del personale delle professioni sanitarie infermieristiche, tecniche, della riabilitazione, della prevenzione nonché della professione ostetrica'.

EDILIZIA: “PROROGARE LA SCADENZA DEL PIANO CASA FINO AL 31 DICEMBRE 2014 PER DARE NUOVO IMPULSO ALL’ECONOMIA” - DE SIO (PDL) HA ILLUSTRATO IN SECONDA COMMISSIONE LA SUA PROPOSTA DI LEGGE

(Acs) Perugia, 22 novembre 2012 - “Prorogare il Piano casa della Regione Umbria fino al 31 dicembre 2014. Per dare un nuovo impulso all’economia nel settore edilizio è necessario promuovere ancora queste norme nella loro durata, recependo nelle procedure anche le nuove disposizioni contenute nella legge di semplificazione”. Il consigliere regionale Alfredo De Sio (PdL) ha illustrato stamani in Seconda Commissione, presieduta da Gianfranco Chiacchieroni, una sua iniziativa legislativa che apporta modificazioni alla legge regionale n. 13/2009 ('Norme per il governo del territorio e la pianificazione e per il rilancio dell'economia attraverso la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente').

CONSIGLIO REGIONALE (4) PERCORSI DEL CASHMERE IN UMBRIA: “FAVORIRE LO SVILUPPO DELLE PRODUZIONI DI ECCELLENZA” - CON 25 SÌ E UN ASTENUTO (GORACCI) VIA LIBERA DELL'AULA AD UNA LEGGE BIPARTISAN

(Acs) Perugia, 9 ottobre 2012 – Quasi con voto unanime (25 sì), unico astenuto Orfeo Goracci (Comunista umbro), l'Aula di Palazzo Cesaroni ha dato il via libera alla proposta di legge bipartisan “Disciplina dei percorsi del cashmere in Umbria”, di cui primi firmatari sono Massimo Monni (PdL) e Gianfranco Chiacchieroni (PD), seguiti da Luca Barberini (PD) e Maria Rosi (PdL).