Tu sei qui

prc

2 GIUGNO: “UN PASSAGGIO STORICO FONDAMENTALE PER LA DEMOCRAZIA ITALIANA E UNA FESTA DA CELEBRARE” - NOTA DEL VICEPRESIDENTE GORACCI (PRC - FDS)

(Acs) Perugia, 1 giugno 2011 - “Sessantacinque anni fa, il 2 e 3 giugno del 1946, dopo ottantacinque anni di monarchia, il popolo italiano, attraverso un referendum istituzionale indetto a suffragio universale, con 12.718.641 voti contro 10.718.502, decise che l'Italia dovesse essere una Repubblica ed i monarchi di casa Savoia esiliati. Liberata l'Italia dal fascismo, con questo atto viene celebrata la nascita della nazione nella forma moderna, democratica, parlamentare”.

POLO SIDERURGICO TERNANO: “LE ISTITUZIONI LOCALI APRANO UNA VERA VERTENZA NAZIONALE PER GARANTIRE OCCUPAZIONE E RILANCIO PRODUTTIVO” – INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA DI STUFARA (PRC-FDS)

  (Acs) Perugia, 16 maggio 2011 – Il capogruppo di Rifondazione comunista-Fds, Damiano Stufara, ha chiesto al presidente del Consiglio regionale di inserire nella seduta dedicata al question time del prossimo 24 maggio l’interrogazione a risposta immediata avente per oggetto “Interventi urgenti per garantire la tenuta occupazionale ed il rilancio produttivo del polo siderurgico ternano alla luce delle decisioni prese dalla ThyssenKrupp”.  

ZOOTECNIA: “CI OPPORREMO A CHI ANCORA VUOL FAR FINTA DI NIENTE E CONTINUARE AD INQUINARE” - NOTA DI STUFARA E GORACCI (PRC - FDS)

(Acs) Perugia, 21 marzo 2011 - “Il voto bipartisan con cui venerdì scorso è stato approvato in Seconda Commissione il regolamento sugli impianti a biomasse proposto dalla Giunta sancisce l'esistenza di interessi trasversali in palese contrasto con quelli della collettività, rispetto ai quali solo i gruppi di Rifondazione comunista e dell'Idv hanno dissentito”.

ENERGIA NUCLEARE: “IL NUCLEARE NON È LA RISPOSTA ADEGUATA AL BISOGNO DI ENERGIA PER UN GRANDE E PROGREDITO PAESE” - L'ADESIONE ALLA RETE NAZIONALE ANTINUCLEARE DI GORACCI (PRC)

(Acs) Perugia, 1 marzo 2011 - “In un'Italia esposta quotidianamente alle scorribande del Governo Berlusconi che prolunga, senza cercare soluzioni, le difficoltà in cui si trovano milioni di lavoratori e lavoratrici, pensionati, giovani, è necessario impedire che la manifesta incapacità di questo governo riesca, in complicità con grandi imprese che vogliono far soldi, a rilanciare il nucleare”.

DISTRETTO RURALE INTERREGIONALE: LE MARCHE STANNO ULTIMANDO L'ITER, MA IN UMBRIA SIAMO ANCORA FERMI ALLA MIA MOZIONE DA DISCUTERE”- GORACCI (PRC-FDS) SOLLECITA GIUNTA ED ASSESSORE A PRENDERE POSIZIONE

 (Acs) Perugia, 25 febbraio 2011 – “La confinante Regione Marche, partner indispensabile per la costituzione di un Distretto rurale ed agroalimentare di qualità a dimensione interregionale, sta completando l'iter legislativo ed è imminente l'approvazione della legge di recepimento. Ma da noi, in Umbria, nulla sembra muoversi e non è stata ancora discussa la mia mozione riguardante proprio la costituzione del distretto Umbria -Marche che dovrebbe coinvolgere 11 comuni delle due regioni e una Comunanza agraria della fascia appenninica”.  

VIOLENZA DI GENERE: “UNA LEGISLAZIONE CHIARA DI PREVENZIONE E CONTRASTO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE E SUI MINORI” - PRESENTATA LA PROPOSTA DI LEGGE DI STUFARA E GORACCI (PRC-FED.SIN). LA PRESIDENTE MARINI AUSPICA UN'UNICA LEGGE SULLA CITTADINANZA DI GENERE

(Acs) Perugia, 23 febbraio 2011 - “Sistematizzare le linee progettuali già emerse da parte di tutti i soggetti che si occupano della violenza sulla base di un approccio di genere. Creare una rete integrata tra istituzioni, servizi e Terzo settore per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere, l'adeguamento dei finanziamenti alle realtà che si fanno carico del fenomeno, istituire centri antiviolenza e case rifugio, finanziare un fondo regionale per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere”.

METANODOTTO BRINDISI-MINERBIO: “UN CONVEGNO A L'AQUILA PER APPROFONDIRE GLI ASPETTI PIÙ DELICATI DEL PROGETTO SNAM” - NOTA DI GORACCI (PRC-FED.SIN.)

(Acs) Perugia, 17 febbraio 2011 - “Un convegno sul progetto della società Snam retegas (metanodotto Brindisi-Minerbio) da tenere a l’Aquila tra la fine di marzo e la prima metà di aprile con il coinvolgimento di personalità di rilievo nazionale nel campo tecnico e scientifico per approfondire, con il coinvolgimento auspicabile della stessa Snam, gli aspetti più delicati del progetto: quelli ambientali, le ricadute per la salute dei cittadini e quelli legati al rischio sismico”.