Tu sei qui

PD

QUESTION TIME (5): “RIATTIVARE I SERVIZI E ABBATTERE LISTE D’ATTESA” - BORI E PAPARELLI (PD) INTERROGANO, RISPONDE ASSESSORE COLETTO “37 PER CENTO DELLE RICHIESTE ESAUDITE. OBIETTIVO È ACCELERARE”

(Acs) Perugia, 25 giugno 2020 – Nella seduta odierna dell’Assemblea legislativa dedicata al question time i consiglieri regionali Tommaso Bori e Fabio Paparelli (PD) con la loro interrogazione hanno chiesto alla Giunta di conoscere “lo stato delle liste d’attesa per le prestazioni sanitarie, l’intenzione dell’Esecutivo regionale in merito all’applicazione del piano straordinario già deliberato e l’eventualità della nomina di un commissario straordinario”.

FONDO MONTELUCE: “REGIONE E COMUNE, LA CAMPAGNA ELETTORALE È FINITA, È L'ORA DEI FATTI” - NOTA DI BORI (PD)

(Acs) Perugia, 24 giugno 2020 – “Il Fondo Umbria – Comparto Monteluce è a rischio di liquidazione, con un danno enorme per lavoratori ed aziende. L'inerzia della Giunta Tesei in Regione e Romizi in Comune è inaccettabile: il fattore tempo gioca un ruolo fondamentale per evitare il fallimento, come abbiamo già denunciato da mesi. Non possiamo permetterci di aspettare oltre, nell'immobilismo di chi dovrebbe governare i processi." Così il capogruppo regionale del PD Tommaso Bori, in una nota condivisa anche dal capogruppo al Consiglio comunale di Perugia, Sarah Bistocchi.

EDILIZIA SOCIALE: “PER I BISOGNI ABITATIVI TUTTO IL PATRIMONIO PUBBLICO E NUOVO MODELLO GESTIONALE” - PAPARELLI E MELONI (PD) ILLUSTRANO IN LORO PROPOSTA DI MODIFICA DELLA LEGGE 23

(Acs) Perugia, 24 giugno 2020 – Mettere a disposizione dei bisogni abitativi tutto il patrimonio pubblico, introducendo un modello gestionale basato sulle Zone sociali e incrementare il Fondo regionale per le politiche abitative con un apposito capitolo di finanziamento nel Bilancio della Regione: sono alcuni dei punti qualificanti la proposta di legge di modifica della legge regionale “23/2003” sull’edilizia residenziale sociale, presentata stamani a Palazzo Cesaroni nella conferenza stampa tenuta da Fabio Paparelli e Simona Meloni (PD).

POLITICA: “DISAGI E DISSERVIZI: UFFICI ANCORA AD ORARIO RIDOTTO IN TUTTA L’UMBRIA. POSTE ITALIANE INTERVENGA E RIPRISTINI IL SERVIZIO IN TUTTA LA REGIONE” - NOTA DI BETTARELLI (PD)

(Acs) Perugia, 24 giugno 2020 “Dopo la temporanea riorganizzazione resasi necessaria nei mesi di marzo e aprile per l’emergenza Covid è quantomai necessario ripristinare oggi il regolare accesso ai servizi postali, per imprese, attività, pensionati e per tutti i cittadini tornati alla routine quotidiana”.

RU486: “SULL’INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA SCELTE IDEOLOGICHE E RETROGRADE ” - IL GRUPPO CONSILIARE PD ADERISCE AL MANIFESTO CONTRO LE SCELTE DELLA GIUNTA REGIONALE

(Acs) Perugia, 20 giugno 2020 - “Abbiamo aderito al Manifesto promosso dalle democratiche e dei democratici dell'Umbria contro le scelte ideologiche e retrograde portate avanti dalla Giunta Tesei, per dimostrare ancora una volta, che la nostra regione è ancora una terra capace di lottare per la giustizia e le libertà individuali".

SPETTACOLO E CULTURA: “AZIONE SERIA E COORDINATA PER PIANIFICARE IL RILANCIO” - BORI (PD) CHIEDE CHE VENGANO RAPIDAMENTE SVOLTE LE AUDIZIONI IN TERZA COMMISSIONE

(Acs) Perugia, 18 giugno 2020 - “La Regione, attraverso l’assessore Agabiti e la Commissione competente dell’Assemblea legislativa, si faccia carico in maniera responsabile della difficile situazione del mondo della cultura e dello spettacolo. Serve un segnale di attenzione serio, per questo torniamo a rinnovare, alla presidente della Terza commissione, Eleonora Pace, la richiesta di audizione degli operatori del settore a partire dal coordinamento Attrici – attori – danzatrici – danzatori – umbri (Aaddu), Uniti e l’associazione ‘Mestieri del cinema umbro’”.

POLITICA: “LO STRABISMO DELLA GIUNTA TESEI PENALIZZA L’UMBRIA SUD E IL TERNANO” - PAPARELLI (PD) AUSPICA APPROVAZIONE SUA PROPOSTA DI LEGGE SU RIASSETTO ISTITUZIONALE

(Acs) Perugia, 17 giugno 2020 - “Il continuo strabismo di questa Giunta regionale sta penalizzando l’Umbria del sud e il territorio ternano in particolare, preoccupando giustamente l’intera società ternana, che si sente ormai ignorata e non più al centro delle politiche regionali”.

PILLOLA RU486: “SUI DIRITTI CONQUISTATI CON LOTTE E IMPEGNO CIVILE NON SI TORNA INDIETRO E NON LO PERMETTEREMO NEMMENO ALLA GIUNTA TESEI" - BORI E MELONI (PD) ANNUNCIANO INTERROGAZIONE

(Acs) Perugia, 17 giugno 2020 - Il capogruppo PD, Tommaso Bori, e la consigliera Simona Meloni (vicepresidente dell’Assemblea legislativa), esprimono “apprezzamento” per l’iniziativa intrapresa recentemente dal Ministro della Salute, Roberto Speranza che “attraverso la richiesta di un parere al Consiglio Superiore della Sanità in merito all’uso della pillola Ru486, punta, di fatto, ad avviare un iter di revisione delle linee guida nazionali sull'interruzione di gravidanza farmacologica, affinché sia eseguito di norma in regime di day hospital”.