Tu sei qui

manovra finanziaria governo

MANOVRA: “IL GOVERNO COSTRETTO A SANARE UNA SITUAZIONE REGIONALE INCANCRENITA DA ANNI DI AMMINISTRAZIONE DEL CENTROSINISTRA” – INTERVENTO DI MARIA ROSI (PDL)

(Acs) Perugia, 7 luglio 2010 – “In questi giorni la questione di maggior rilievo per la Regione è il lamento per i tagli effettuati dal nostro Governo. Purtroppo il Governo Berlusconi si è trovato a dover sanare una situazione incancrenita da  anni di amministrazione di centro sinistra, dove si è esasperato il concetto  di azienda e impiego pubblico”. E’ quanto scrive Maria Rosi (Pdl) per la quale “oggi è necessario non solo risanare la situazione economica, ma cambiare la mentalità al fine di rendere il sistema più funzionale per il cittadino”.

MANOVRA FINANZIARIA: “NECESSARIO UN CONFRONTO IN AULA” – STUFARA (PRC-FED-SIN) CHIEDE LA CONVOCAZIONE DI UN CONSIGLIO STRAORDINARIO

      (Acs) Perugia, 6 luglio 2010 - Il capogruppo regionale di Rifondazione comunista, Damiano Stufara, con una lettera al presidente del Consiglio regionale Eros Brega, ha formalizzato la richiesta di una convocazione straordinaria dell’Assemblea sugli effetti della recente manovra finanziaria del governo.

MANOVRA GOVERNO: IL CAPOGRUPPO PRC-FEDERAZIONE DELLA SINISTRA, STUFARA, DOMANI A UNA MANIFESTAZIONE A ROMA PER RELAZIONARE SUGLI EFFETTI DEI TAGLI IN UMBRIA

    (Acs) Perugia, 30 giugno 2010 - Il capogruppo del Consiglio regionale del PRC per la Federazione della Sinistra, Damiano Stufara sarà domani a Roma, alle ore 11, per partecipare a una manifestazione contro la manovra finanziaria e per la salvaguardia del ruolo e delle funzioni delle regioni e degli enti locali, organizzata dalla Federazione della Sinistra presso la Sala delle Colonne della Camera dei Deputati.  

MANOVRA FINANZIARIA: “UNA PROPOSTA ALTERNATIVA ED EQUA PER RECUPERARE RISORSE SENZA COLPIRE I SOLITI NOTI” – DOTTORINI E BRUTTI PRESENTANO LA CONTROMANOVRA DELL'ITALIA DEI VALORI

(Acs) Perugia, 18 giugno 2010 - Recupero dell'evasione e dell'elusione fiscale, riduzione del carico fiscale per famiglie e imprese, tagli alla spesa e ai costi della politica e lotta all'evasione fiscale. Sono queste le linee guida della contromanovra finanziaria dell'Italia dei Valori, presentata questa mattina a Palazzo Cesaroni dai consiglieri Oliviero Dottorini e Paolo Brutti nel corso di una conferenza stampa a cui ha partecipato anche il coordinatore provinciale dell'Idv Patrizio Dragani.

ALL'ATTENZIONE DELLE REDAZIONI: “UNA MANOVRA ALTERNATIVA AI TAGLI INDISCRIMINATI DI GOVERNO” - VENERDÌ 18 GIUGNO 2010, ALLE ORE 11, CONFERENZA STAMPA DELL'IDV CON DOTTORINI E BRUTTI – SECONDO LANCIO

(Acs) Perugia, 17 giugno 2010 - “Abolizione degli enti inutili, investimenti e strategie a lungo termine che indirizzeranno le scelte e i comportamenti degli amministratori locali nel corso dei prossimi anni”. Sono queste le direttrici principali della “manovra alternativa ai tagli indiscriminati di governo” che l'Italia dei valori illustrerà durante la conferenza stampa, a cui parteciperanno i consiglieri regionali Oliviero Dottorini e Paolo Brutti, che si svolgerà venerdì 18 giugno 2010, alle ore 11, nella Sala della Partecipazione di Palazzo Cesaroni.

MANOVRA FINANZIARIA: “UNA MACELLERIA SOCIALE CHE COLPISCE SOGGETTI DEBOLI E MONDO DEL LAVORO” - GORACCI (PRC) A SOSTEGNO DELLO SCIOPERO DEL 12 GIUGNO CONTRO LE MISURE DEL GOVERNO

(Acs) Perugia, 29 maggio 2010 - “La definizione di 'macelleria sociale' calza perfettamente per la manovra finanziaria che oggi viene formalmente presentata dal Governo Berlusconi: un vero e proprio massacro per i soggetti più deboli e il mondo del lavoro che avviene per mano di un Esecutivo che ci ha sempre detto che qui andava tutto bene, che la crisi non c'era, che eravamo (e siamo) i più bravi e i più tempestivi”.

MANOVRA FINANZIARIA - “UNA PROPOSTA ESTEMPORANEA, NON ORIENTATA ALLO SVILUPPO E INIQUA PER L’UMBRIA’” – NOTA DI LOCCHI (CAPOGRUPPO PD)

(Acs) Perugia, 26 maggio 2010 - “La manovra finanziaria approntata dal Governo nazionale è estemporanea, non è orientata allo sviluppo, e risulterà profondamente iniqua per la regione Umbria”. Così il presidente del gruppo PD in Consiglio regionale, Renato Locchi secondo il quale la logica dei “tagli indiscriminati” realizzata dall’Esecutivo “penalizza ancor più quelle regioni che, come l’Umbria, si sono impegnate in questi anni in un’opera di riordino e razionalizzazione della spesa pubblica”.