Tu sei qui

gianluca cirignoni

POZZI PRIVATI: “RIATTIVARE I CONTRATTI PER I SERVIZI DI DEPURAZIONE E FOGNATURA UNILATERALMENTE CONGELATI DA UMBRA ACQUE SPA” - CIRIGNONI (MISTO) AD UN SIT IN DI PROTESTA

(Acs) Perugia, 26 febbraio 2015 – Il consigliere regionale Gianluca Cirignoni (Gruppo misto) fa sapere di aver partecipato al sit-in di protesta organizzato dal comitato Altotevere Libero di fronte all'ingresso della sede centrale di umbra Acque spa a Perugia.
“Con la pacifica manifestazione – commenta Cirignoni - abbiamo nuovamente chiesto al gestore del sistema idrico integrato di 38 Comuni della provincia di Perugia, di riattivare i contratti per i servizi di depurazione e fognatura, unilateralmente 'congelati' a migliaia di onesti cittadini residenti in Altotevere,  proprietari di pozzi privati regolarmente denunciati”.

SICUREZZA: “SOLIDARIETÀ ISTITUZIONALE, POLITICA E UMANA ALL'ASSESSORE DI PERUGIA CALABRESE PER GLI ATTACCHI DEL PD” - NOTA DI CIRIGNONI (MISTO)

(Acs) Perugia, 25 febbraio 2015 - “Esprimo solidarietà istituzionale, politica e umana all'assessore del Comune di Perugia Francesco Calabrese, per gli attacchi che sta subendo da parte del Partito Democratico perugino in seguito all'allarme sulle infiltrazioni mafiose che lui ha coraggiosamente lanciato”. Così il consigliere regionale Gianluca Cirignoni (Gruppo misto) secondo cui il fatto che la città di Perugia e tutta l'Umbria “siano sotto assedio da parte di organizzazioni mafiose è dimostrato dalle inchieste e dagli arresti effettuati dalle forze dell'ordine oltre che dal giro di droga e clandestini che ha sfigurato e trasformato Perugia”.

SANITÀ: “SERVIZIO DI MINERALOGIA COMPUTERIZZATA OSSEA (MOC) ANCORA SOSPESO AD UMBERTIDE. LA GIUNTA SPIEGHI COSA STA FACENDO PER RIATTIVARLO” - NOTA DI CIRIGNONI (GRUPPO MISTO)

(Acs) Perugia, 23 febbraio 2015 - “L'importante servizio sanitario di Mineralogia computerizzata ossea (MOC) che, fino al giugno 2014 veniva prestato ai cittadini dell'Altotevere presso l'ospedale di Umbertide, è ancora interrotto, con gravi disagi per gli utenti altotiberini, costretti ad andare a pagamento o a recarsi fuori comprensorio e ad impelagarsi in lunghe liste d'attesa”. Lo segnala il consigliere regionale Gianluca Cirignoni (gruppo misto).

SICUREZZA: “SOLIDARIETÀ A GRANOCCHIA PER L'IGNOBILE INTIMIDAZIONE MAFIOSA” - NOTA DI CIRIGNONI (GRUPPO MISTO)

(Acs) Perugia, 20 febbraio 2015 - “Esprimo solidarietà istituzionale, politica e personale a Franco Granocchia per l'ignobile atto di intimidazione mafiosa di cui è stato fatto oggetto. Chi si è macchiato di una tale infamia inneggiando alla mafia, sappia che è solo con i suoi sciagurati protettori, noi siamo molti di più e abbiamo preso coscienza del pericolo per la nostra libertà. Grazie a Granocchia per il coraggioso impegno”.
Lo dichiara il consigliere Gianluca Cirignoni (gruppo Misto) a commento dell'atto intimidatorio, consistente nel danneggiamento in modo serio della propria autovettura con scritte minacciose e inneggianti alla mafia, subito dall'esponente politico. RED/pg

SANITÀ: “PREMI RISULTATI 2013 AI DIRETTORI GENERALI ASL DATI DALLA GIUNTA MALGRADO CRITICHE ORGANISMO VALUTAZIONE” - CIRIGNONI (GUPPO MISTO) INTERROGA LA GIUNTA REGIONALE

 

(Acs) Perugia, 20 febbraio 2015 - “In che modo sono stati determinati i premi di risultato che la Giunta regionale si accinge a pagare ai quattro direttori generali della sanità umbra in relazione agli obiettivi di gestione loro assegnati per il 2013”. È quanto chiede all'Esecutivo di Palazzo Donini, attraverso una interrogazione, Gianluca Cirignoni (Gruppo misto).

Nel suo atto ispettivo, il consigliere regionale di opposizione ricorda come “con apposita delibera (n.126 del 09/02/2015), a seguito di valutazione complessiva del loro operato fatta dalla direzione salute e coesione sociale e dall'organismo interno di valutazione (O.I.V.), la Giunta Marini ha stabilito di riconoscere ad ognuno dei quattro direttori un bonus del 18 per cento sul trattamento economico del 2013, circa 24 mila euro a testa per una spesa complessiva extra a carico della sanità regionale di 96 mila euro”.

BULLISMO: “ACCERTARE QUANTO SAREBBE ACCADUTO ALL'INTERNO DELLE SCUOLE SUPERIORI ED ELEMENTARI DI NORCIA” - CIRIGNONI (GRUPPO MISTO) PRESENTA UNA INTERROGAZIONE ALLA GIUNTA REGIONALE

 

(Acs) Perugia, 19 febbraio 2015 - “In merito alle notizie riportate in questi giorni dalla stampa regionale, circa episodi di bullismo che si sarebbero verificati nelle scuole elementari e superiori del comune di Norcia, informo che ho presentato un'interrogazione urgente a risposta scritta all'assessore regionale all'Istruzione”. Così il consigliere regionale Gianluca Cirignoni (gruppo misto) che chiede le “opportune ed urgenti verifiche al fine di accertare la verità su quanto sarebbe accaduto all'interno degli istituti in questione”.

LEGGE ELETTORALE: “SUB-EMENDAMENTO DI CARNEVALE QUELLO PER LIMITARE AD UNO SOLO IL MANDATO DEI CONSIGLIERI” - NOTA DI CIRIGNONI (GRUPPO MISTO)

 

(Acs) Perugia, 17 febbraio 2015 – “Il consigliere  regionale Andrea Lignani Marchesani (FDI) ha presentato un sub-emendamento 'di carnevale' al mio atto con il quale, come annunciato da tempo, intendo inserire nella legge elettorale il limite di due mandati anche non consecutivi per i consiglieri regionali”. È quanto dichiara il consigliere regionale Gianluca Cirignoni (gruppo misto).

POLITICA: “CAMPAGNA PRE-ELETTORALE DELLA GIUNTA MARINI: SPESI OLTRE 190MILA EURO” - PER CIRIGNONI (MISTO) “UNO SPERPERO DI DENARO PUBBLICO”

(Acs) Perugia, 16 febbraio 2015 - “La Giunta Marini ha già  speso per la campagna pre-elettorale di fine legislatura oltre 190mila euro, di cui oltre 100mila per organizzare due distinte campagne di  comunicazione sui contenuti del mandato amministrativo 2010/2015, e quasi 90mila per le conseguenti affissioni”. Così il consigliere regionale Gianluca Cirignoni (Gruppo Misto) il quale ritiene che tali spese costituiscano un “un vero e proprio sperpero di denaro pubblico da  parte di una Giunta regionale che per pubblicizzare il proprio operato aveva ed ha a  disposizione canali gratuiti oltre che la campagna elettorale prossima ventura nella quale la Marini e la sua maggioranza potranno informare adeguatamente i cittadini”.

POZZI PRIVATI: “VERGOGNOSO IL COMPORTAMENTO DI UMBRA ACQUE” - PER CIRIGNONI (MISTO) “LA SOCIETÀ TENTA DI COSTRINGERE GLI UTENTI A FIRMARE UN CONTRATTO PIÙ ONEROSO”


(Acs) Perugia, 13 febbraio 2015 - “Sulla annosa vicenda del congelamento, da parte del gestore, dei contratti relativi a depurazione e fognatura a migliaia di proprietari di pozzi privati residenti in Altotevere, condanno nuovamente e denuncio il vergognoso comportamento di Umbra Acque spa”. Lo dichiara il consigliere regionale Gianluca Cirignoni (gruppo misto) spiegando che “la società pubblica, che gestisce il servizio idrico integrato di 38 comuni della provincia di Perugia, dopo aver unilateralmente congelato i contratti e sospeso l'emissione delle relative bollette (con conseguente danno per le casse sociali), da oltre un anno tenta di costringere gli utenti a firmare un nuovo contratto con costi notevolmente aumentati”.

LEGGE ELETTORALE: “SEDUTE CONSILIARI PUBBLICHE E NO AL VOTO SEGRETO” - CIRIGNONI (GRUPPO MISTO) AUSPICA LA “MASSIMA TRASPARENZA” DELL'AULA

 

(Acs) Perugia, 12 febbraio 2015 - “Auspico che la trattazione del progetto di legge di modifica della legge elettorale della Regione Umbria, la cui discussione e votazione sarà all'ordine del giorno della prossima seduta d'Aula (16-17 febbraio), avvenga nella massima trasparenza per dar modo ai cittadini umbri di conoscere come le forze politiche ed i singoli consiglieri si comporteranno, cosa e come voteranno e quali emendamenti saranno proposti”. Lo scrive il consigliere regionale Gianluca Cirignoni (Gruppo misto) respingendo “qualsiasi ipotesi di votazione segreta, che peraltro – spiega - non è prevista dal regolamento del Consiglio regionale se non per le questioni riguardanti le persone (articolo 62, comma 6)”.
Cirignoni si augura, infine, che “nessuno si azzardi a chiedere, ai sensi dell'art. 54 del regolamento, che l'Assemblea si riunisca in seduta non pubblica. Su tutti gli atti, compresa la legge elettorale – conclude - è bene che ogni forza politica e singolo consigliere si assuma le proprie responsabilità”. RED/as