Tu sei qui

fdi

SICUREZZA: “SUL CENTRO CULTURALE ISLAMICO A PASSIGNANO INTERVENGANO IL PREFETTO E IL QUESTORE” - NOTA DI SQUARTA (FDI)

(Acs) Perugia, 27 luglio 2019 - Il consigliere regionale Marco Squarta di Fratelli d'Italia richiede l'intervento del prefetto di Perugia e del questore affinché vengano effettuate verifiche sulla regolarità del centro culturale islamico a Passignano sul Trasimeno. L'istanza del consigliere di centrodestra, portavoce dell'opposizione a Palazzo Cesaroni, arriva dopo che nei giorni scorsi la questione è stata oggetto di dibattito in consiglio comunale a seguito di un'interrogazione della minoranza di centrodestra al sindaco Sandro Pasquali. 

INFRASTRUTTURE: “IL CAPOLUOGO DI REGIONE È PARALIZZATO DA UN GROVIGLIO DI CANTIERI. LA GIUNTA CHIEDA AD ANAS UNA MIGLIORE ORGANIZZAZIONE DEI LAVORI” - NOTA DI SQUARTA (FDI – PORTAVOCE CDX)

(Acs) Perugia, 9 luglio 2019 - “Perugia, il capoluogo della regione Umbria, è stretta in questi giorni in un groviglio di cantieri che stanno trasformando la E45 e le altre strade di grande comunicazione in autentiche trappole per gli automobilisti. E a farne le spese non sono solo i pendolari e i perugini, che trascorrono ore sotto il sole cercando di percorrere pochi chilometri, ma anche turisti e lavoratori che percorrono gli importanti assi viari che si snodano intorno a Collestrada e al nodo di Perugia”.

WELFARE: “DOPO UN ANNO ANCORA INATTUATA LA LEGGE SULLO SPRECO ALIMENTARE. ALLA REGIONE PERÒ BASTANO DIECI GIORNI PER TROVARE MILLE EURO DA DARE AI MIGRANTI” - NOTA DI SQUARTA (FDI)

(Acs) Perugia, 25 febbraio 2019 – “È trascorso più di un anno da quando è stata approvata la legge contro lo spreco alimentare e la Giunta non ha ancora fatto nulla per attuarla praticamente. In Umbria, secondo la Ires-Cgil, circa 90mila persone vivono tra una situazione di povertà assoluta e povertà relativa ma alla Regione, che non sembra minimamente preoccuparsi di questo fenomeno, sono bastati dieci giorni per consentire di far avere mille euro ai Comuni per ogni immigrato tagliato fuori dal sistema di accoglienza”.

IMMIGRAZIONE: “MILLE EURO PER OGNI RIFUGIATO MENTRE PER MIGLIAIA DI UMBRI PEGGIORANO LE CONDIZIONI DI VITA” - SQUARTA (FDI) CRITICO CON IL PROVVEDIMENTO DELLA GIUNTA REGIONALE

(Acs) Perugia, 9 febbraio 2019 - Il consigliere Marco Squarta (FdI – portavoce centrodestra) critica la Giunta di Palazzo Donini per “l’annunciata modifica al testo unico sulla sanità mirata a garantire mille euro per ogni immigrato in uscita dal circuito dell’accoglienza a seguito del decreto sicurezza”. Per Squarta “questi fondi, destinati ai progetti dei Comuni e rivolti ai soggetti in condizione di bisogno, sarebbero stati meglio investiti nel campo del welfare e delle misure a sostegno delle famiglie umbre, le cui condizioni di vita continuano a peggiorare”.

ALTA VELOCITÀ: “DOPO IL FRECCIAROSSA PERUGIA-MILANO, ARRETRARE UN CONVOGLIO A TERNI VERSO CAMPANIA E CALABRIA” - LA PROPOSTA DI SQUARTA (FDI)

(Acs) Perugia, 7 febbraio 2019 - "Dopo il successo del Frecciarossa Perugia-Milano è necessario potenziare i collegamenti da Terni verso il Sud Italia mediante l'arretramento di un convoglio veloce da Roma": lo propone il consigliere regionale Marco Squarta (FdI - portavoce del centrodestra all’Assemblea legislativa) auspicando “un miglioramento dei servizi dalla città di San Valentino in direzione Lazio, Campania e Sicilia”.

ASILI: “ RIPRISTINARE CONTRIBUTI A FAMIGLIE UMBRE PER SOSTEGNO RETTE” - SQUARTA (FDI-PORTAVOCE CENTRODESTRA) “NELL’ULTIMO BANDO ATTIVATO NEL 2014 FURONO OLTRE 1.600 LE DOMANDE PRESENTATE ”

 

(Acs) Perugia, 5 febbraio 2019 - “Ripristinare il fondo regionale per abbattere le rette degli asili nido pubblici e privati dell'Umbria”. Così il consigliere regionale Marco Squarta (FdI-portavoce centrodestra), che chiede siano riattivati i contributi per il sostegno alle famiglie con bambini “in maniera tale che le domande di ammissione possano essere accolte entro l'inizio dell'anno scolastico 2019/2020”.

E45: “I MEZZI PESANTI NE AGGRAVANO IL DETERIORAMENTO, INTRODURRE IL PEDAGGIO SELETTIVO PER QUELLI SOLO IN TRANSITO” - SQUARTA (FDI) CHIEDE CHE VENGA ATTUATA LA MOZIONE APPROVATA NEL 2015

(Acs) Perugia, 18 gennaio 2019 - “Il transito dei dei mezzi pesanti che scelgono di percorrere la E45 al posto dell’autostrada A1 ha portato ad un forte incremento del traffico su questa arteria, trasformandola in una camionabile. Inoltre ha determinato una riduzione della sicurezza per gli automobilisti ed ha sicuramente contribuito ad aggravare il deterioramento delle infrastrutture e del manto stradale”.

SCUOLE: “SOLO UNA SU TRE È ACCESSIBILE AI DISABILI” - SQUARTA (FDI): “QUASI 70% ISTITUTI ANCORA VIETATI A STUDENTI CIECHI E IPOVEDENTI. NECESSARIE ANCHE VERIFICHE SOLAI E MANUTENZIONI”

 

(Acs) Perugia, 12 gennaio 2019 - “Soltanto il 37,8 per cento delle scuole umbre è accessibile dal punto di vista delle barriere fisiche”. Lo spiega il consigliere regionale Marco Squarta (FdI) commentando una recente indagine dell'Istat.

SANITÀ: “TEMPO SCADUTO, DOVE VERRÀ TRASFERITO IL REPARTO DI ONCOEMATOLOGIA DELL’OSPEDALE DI TERNI?” - SQUARTA (FDI) SOLLECITA L’ASSESSORE BARBERINI

(Acs) Perugia, 9 gennaio 2019 - “L'assessore alla Sanità, Luca Barberini, solleciti il direttore generale dell’ospedale di Terni, Maurizio Dal Maso, affinché venga rispettato l'impegno preso in Aula sulla presentazione, entro la metà di gennaio, del progetto di trasferimento e adeguamento del reparto di oncoematologia del Santa Maria”.

DECRETO SICUREZZA: “OLTRE IL 12 PERCENTO DEGLI UMBRI VIVE IN POVERTÀ RELATIVA MA LA PRIORITÀ DELLA GIUNTA REGIONALE È LA LEGGE ‘SALVA REGOLARI’” - PER SQUARTA (FDI) “INIZIATIVA ESTEMPORANEA E SURREALE”

(Acs) Perugia, 7 gennaio 2019 - “Mentre oltre il 12 per cento delle famiglie umbre vivono sotto la soglia di povertà relativa e i dati dell’economia regionale permangono negativi, la Giunta Marini ritiene prioritario contrastare un provvedimento del Governo che mira a combattere in maniera efficace l'immigrazione incontrollata, a gestire correttamente l'accoglienza, a rimpatriare chi delinque, a garantire la sicurezza urbana, ad introdurre il Daspo, a lottare contro mafia e terrorismo”.