Tu sei qui

corecom

DIMISSIONI CAPANNA: “IL 'CATTIVO MAESTRO' CAPANNA NON SI SMENTISCE: TANTO FUMO PER COPRIRE I PROPRI PRIVILEGI E SOLITE MINACCE A CHI 'OSA' CRITICARLO” - NOTA DI LIGNANI MARCHESANI (FDI)

 

(Acs) Perugia, 5 dicembre 2014 - “Non c’è da meravigliarsi, conoscendo il personaggio, della risposta data al sottoscritto per le considerazioni sulle dimissioni di Mario Capanna (di professione ex-parlamentare, ex consigliere regionale ed ex extraparlamentare di lotta e di governo) da Presidente del Corecom. Anziché rispondere nel merito, vale a dire cercare di addurre una seria motivazione alla rinuncia all’incarico presso il Corecom, Capanna mi accusa di non conoscere le normative, cosa peraltro alquanto singolare per un componente di una Assemblea Legislativa quale mi onoro di essere”. Così il consigliere regionale Andrea Lignani Marchesani (FDI) rivolto al dimissionario presidente del Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) Mario Capanna che aveva polemizzato con lui per le argomentazioni e valutazioni esposte durante una seduta dell'Aula di Palazzo Cesaroni con all'ordine del giorno il programma di attività del Comitato.

LAVORI D'AULA (3) – CORECOM: VIA LIBERA DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA AL PROGRAMMA PER IL 2015 DEL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI - ASTENUTI I CONSIGLIERI DELL'OPPOSIZIONE

 

(Acs) Perugia, 2 dicembre 2014 – Con 14 voti favorevoli della maggioranza e 8 astensioni delle opposizioni, l'Assemblea legislativa dell'Umbria ha dato il via libera al programma di attività, dirette e delegate, del Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) per il prossimo anno. A fronte delle attività programmate per il 2015 il fabbisogno delle risorse umane e finanziarie ammonta a 390mila 334 euro di cui 103 mila 334 a carico dell'Agcom per la gestione delle funzioni delegate. La restante parte del budget preventivo, pari a 287 mila euro, è a carico dell'Assemblea legislativa e sarà destinata, per 87 mila euro, alle spese dei componenti del Corecom (comprensive di rimborsi spese e spese di missioni) e, per 200 mila euro alla attuazione del piano delle attività.

CORECOM: “I QUATTRO MOTIVI PER CUI LASCIO LA PRESIDENZA DEL COMITATO” - CONFERENZA STAMPA DI MARIO CAPANNA A PALAZZO CESARONI

(Acs) Perugia, 24 novembre 2014 - Lasciare un posto importante e di rilievo libero per un'altra persona, “magari più capace e meritevole”. Non rinunciare a percepire la giusta indennità per un incarico che implica responsabilità non secondarie. Dimostrare a tutti di “non essere attaccati alla poltrona” e di essere capace utilizzare le dimissioni, anche se si tratta di uno strumento poco usato in Italia. Disvelare il “falso problema” dei costi della politica, un capitolo di spesa che ammonta allo 0,1 per cento del totale della spesa pubblica ma “che viene utilizzato per distrarre l'opinione pubblica dai veri sprechi (come l'acquisto degli aerei F35)”. Sono queste le quattro motivazioni per le quali Mario Capanna ha annunciato, durante una conferenza stampa svoltasi questa mattina, le sue dimissioni da presidente del Comitato regionale per le comunicazioni dell'Umbria.

ALL'ATTENZIONE DELLE REDAZIONI /// “PERCHÈ MI DIMETTO DA PRESIDENTE DEL CORECOM UMBRIA” - LUNEDÌ 24 NOVEMBRE, ORE 11.30, CONFERENZA STAMPA DI MARIO CAPANNA

(Acs) Perugia, 21 novembre 2014 – Lunedì prossimo, 24 novembre, il presidente del Corecom Umbria, Mario Capanna, incontrerà i giornalisti per spiegare “Perché mi dimetto da presidente del Corecom”. L'appuntamento è alle 11.30 presso la sede del Corecom, al sesto piano di Palazzo Cesaroni, a Perugia. RED/

CORECOM: TELEVISIONE DI COMUNITÀ, CENTRO DOCUMENTAZIONE SUI MEDIA, PROGRAMMI DELL'ACCESSO, CONCILIAZIONI TRA CITTADINI E OPERATORI – LA PRIMA COMMISSIONE APPROVA IL PROGRAMMA PER IL 2015

(Acs) Perugia, 13 novembre 2014 – La Prima Commissione dell'Assemblea legislativa ha approvato a voti unanimi il programma di attività del Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) per l'anno 2015.

INFORMAZIONE: IL 20 SETTEMBRE ANDATI IN ONDA SU RAITRE-UMBRIA I PROGRAMMI DELL’ACCESSO NELL’AMBITO DEI PALINSESTI REGIONALI – NOTA DEL CORECOM UMBRIA

 

(Acs) Perugia, 23 settembre 2014 - “Lo scorso sabato 20 settembre dalle ore 10 alle ore 10,30 sono andati in onda su RAITRE  Umbria i Programmi dell’Accesso nell’ambito dei palinsesti regionali.
Uno spazio autogestito e gratuito messo a disposizione dalla Rai insieme al Corecom Umbria che arriva dopo diversi anni di interruzione ed è aperto a soggetti collettivi organizzati operanti in settori di rilevante interesse sociale, alle associazioni culturali, religiose, sportive e a quanti vogliano comunicare un messaggio sociale”.
È quanto fa sapere, con una nota, il Corecom regionale che ricorda come, ogni associazione ha a disposizione un massimo di 7 minuti per esprimere e documentare il proprio messaggio. Si tratta di  “una grande opportunità per le associazioni di farsi conoscere ed espressione di democrazia e pluralismo”.

INFORMAZIONE: “IL PERICOLO MAGGIORE È L'AUTOMATISMO” - CON L'INTERVENTO DI MARCELLO VENEZIANI PROSEGUE IL DIBATTITO ONLINE DEL CORECOM UMBRIA SU “CONOSCENZA E 'SAPERE' DIGITALE”

(Acs) Perugia, 4 giugno 2014 - “Il pericolo maggiore è l'automatismo” è il titolo dell'intervento del giornalista e scrittore Marcello Veneziani, che si inserisce all'interno del dibattito on line “Conoscenza e 'sapere' digitale” (http://goo.gl/ALQNKS). Un confronto virtuale, organizzato dal Corecom, dedicato alle potenzialità, alla ricchezza e ai rischi della rete internet, che prevede contributi di autorevoli personaggi del mondo dell'informazione. Uno stimolo alla riflessione su un tema importante ed attuale come l'uso corretto della rete, rivolto in modo particolare ai giovani per stimolarli ad un approccio consapevole ai social media e alle nuove tecnologie.

INFORMAZIONE: “L'UTILIZZO DI INTERNET TRA LE FAMIGLIE ITALIANE” - CON L'INTERVENTO D LUCA CALZOLA PROSEGUE IL DIBATTITO ONLINE DEL CORECOM UMBRIA SU “CONOSCENZA E 'SAPERE' DIGITALE”

 
(Acs) Perugia, 3 aprile 2014 - “L’utilizzo di internet tra le famiglie italiane” è il titolo dell'intervento di Luca Calzola, statistico e ricercatore sociale, che si inserisce all'interno del dibattito on line “Conoscenza e 'sapere' digitale” (http://goo.gl/KA0g4f). Un confronto virtuale dedicato alle potenzialità, alla ricchezza e ai rischi della rete internet, che ogni mercoledì prevede un contributo di autorevoli personaggi del mondo dell'informazione. Uno stimolo alla riflessione su un tema importante ed attuale come l'uso corretto della rete, rivolto in modo particolare ai giovani per stimolarli ad un approccio consapevole ai social media e alle nuove tecnologie.

INFORMAZIONE: “IL WEB-INDIVIDUO BLASÉ” - CON IL SOCIOLOGO UGO CARLONE PROSEGUE IL DIBATTITO ONLINE DEL CORECOM UMBRIA SU “CONOSCENZA E 'SAPERE' DIGITALE”

(Acs) Perugia, 19 marzo 2014 - “Il web-individuo blasé” è il titolo dell'intervento di Ugo Carlone, sociologo e funzionario del Corecom dell'Umbria, che si inserisce all'interno del dibattito on line “Conoscenza e 'sapere' digitale” (http://goo.gl/3IidGU). Un confronto virtuale dedicato alle potenzialità, alla ricchezza e ai rischi della rete internet, che ogni mercoledì prevede un contributo di autorevoli personaggi del mondo dell'informazione. Uno stimolo alla riflessione su un tema importante ed attuale come l'uso corretto della rete, rivolto in modo particolare ai giovani per stimolarli ad un approccio consapevole ai social media e alle nuove tecnologie.

INFORMAZIONE: “NONNO GOOGLE E PAPÀ FACEBOOK: LA SOSTITUZIONE DEI RUOLI” - CON IL PRESIDENTE DEL CORECOM ABRUZZO LUCCI PROSEGUE IL DIBATTITO ONLINE DEL CORECOM UMBRIA SU “CONOSCENZA E 'SAPERE' DIGITALE”

(Acs) Perugia, 13 marzo 2014 - “Nonno Google e papà Facebook: la sostituzione dei ruoli”,  è il titolo dell'intervento del presidente del Corecom Abruzzo, Filippo Lucci che si inserisce all'interno del dibattito on line  “Conoscenza e 'sapere' digitale” (goo.gl/ALQNKS) . Un confronto virtuale dedicato alle potenzialità, alla ricchezza e ai rischi della rete internet, che ogni mercoledì prevede un contributo di autorevoli personaggi del mondo dell'informazione. Uno stimolo alla riflessione su un tema importante ed attuale come l'uso corretto della rete, rivolto in modo particolare ai giovani per stimolarli ad un approccio consapevole ai social media e alle nuove tecnologie.