Tu sei qui

claudio ricci

RIFORMA PROVINCE: “POCA SOSTANZA NELLE AFFERMAZIONI DELLA PRESIDENTE DELLA REGIONE E POCA ATTENZIONE PER I DIPENDENTI” - RICCI (RP) INCONTERÀ I DIPENDENTI PER TROVARE “SOLUZIONI CONCRETE”

(Acs) Perugia, 30 giugno 2015 - “Sono solo comunicazione politica, con poca sostanza, le affermazioni del presidente della Regione e della Giunta che, dopo aver nascosto sotto la cenere, per mesi, i gravi problemi delle Province, con poca attenzione per i dipendenti, ora si desta improvvisamente senza dare soluzioni concrete”. È quanto scrive Claudio Ricci (capogruppo 'Ricci presidente') per il quale, “la verità, che il presidente della provincia di Perugia ha delineato in una lettera, è che l'Ente non riesce a chiudere il bilancio perché mancano 26.5 milioni di euro e questo è il risultato non solo di una riforma sbagliata del Governo Renzi, ma anche di una gestione passata della Provincia di Perugia non certo orientata a risparmio ed efficienza”.

TRASPORTI: “LA GIUNTA SI ATTIVI PER OTTENERE UNA FERMATA DEL TRENO 'FRECCIA BIANCA' A SPOLETO” - MOZIONE DI RICCI (RP)

(Acs) Perugia, 29 giugno 2015 - “La Giunta regionale si attivi per ottenere una fermata del treno veloce 'Freccia Bianca' a Spoleto, la città del Festival dei Due mondi, considerando che già ora i convogli ferroviari transitano a Spoleto, rallentano ma non si fermano, includendo i relativi costi a livello regionale o nel quadro dei contratti sui trasporti dell'Umbria”: lo chiede, con una mozione in via di presentazione, il consigliere regionale Claudio Ricci (capogruppo RP).

“Tale proposta – afferma Ricci -, già più volte rappresenta sia dal Comune di Spoleto che da alcune associazioni del territorio, consentirebbe (con costi non eccessivi) di collegare meglio una tra le più importanti città dell'Umbria con Roma, non solo ai fini dello sviluppo socio culturale e turistico ma anche, con ampio beneficio per il trasporto pubblico locale, nel quadro dei servizi di collegamento per i pendolari”. RED/pg

VIABILITÀ: “INSERIRE NEL PIANO REGIONALE DEI TRASPORTI UN'ALTERNATIVA AL NODO DI PERUGIA” - MOZIONE DI RICCI (RP)

(Acs) Perugia, 27 giugno 2015 - “Inserire nel piano regionale dei trasporti, la viabilità stradale esterna alternativa al nodo delle gallerie di Perugia come intervento prioritario e urgente anche per il rilievo strategico nazionale (della viabilità fra il nord e il sud d'Italia)  dato che, quasi ogni giorno e nei periodi di flusso stradale rilevante, determina blocchi stradali, rallentamenti e maggiori rischi per la sicurezza stradale”: Claudio Ricci (capogruppo RP) annuncia una mozione su tale argomento.

Con tale atto, ricci chiede di “sollecitare la procedura, amministrativa e finanziaria, in atto da molti anni (ma di cui non si conoscono tempi certi) e di considerare tale intervento strettamente connesso con la riqualificazione della strada E 45 (Orte, Terni, Perugia e Città di Castello) che necessita di interventi ampi di miglioramento evitando ogni forma di pedaggio”.

POLITICA: “A SETTEMBRE UN NUOVO 'CONTENITORE CIVICO E MODERATO' PER PROSEGUIRE UN'ESPERIENZA CHE PUÒ DIVENTARE VINCENTE, ANCHE A LIVELLO NAZIONALE” - NOTA DI RICCI (RP)

(Acs) Perugia, 26 giugno 2015 - “A settembre dovremmo riflettere su un nuovo 'contenitore civico e moderato' capace di sviluppare l'esperienza positiva svolta, sia in chiave locale, pensando alle elezioni comunali in Umbria nel 2016/17, che regionale e nazionale cercando, per quanto possibile, di portare un contributo al centro destra civico e moderato italiano che, unito, può vincere ovunque, anche a livello nazionale”. Lo afferma il consigliere regionale Claudio Ricci (capogruppo Ricci presidente) analizzando i numeri dell'ultima tornata elettorale.

Ricci sottolinea l'”ottimo risultato delle tre liste civiche alle elezioni regionali in Umbria che, unitamente ai voti diretti al candidato presidente (promotore delle liste civiche), hanno toccato circa il 14 per cento, con un successo che ha trascinato la coalizione di centro destra dalla distanza del 20 per cento esistente fra il centro sinistra e il centro destra nel 2010, ad un divario di solo il 3 per cento, facendo traballare la Regione più di sinistra in Italia”.

OLIMPIADI 2024: “INSERIRE L'UMBRIA NEL DOSSIER DELLA CANDIDATURA DELLA CITTÀ DI ROMA” - MOZIONE DI RICCI (RP)

(Acs) Perugia, 26 giugno 2015 – Il consigliere regionale Claudio Ricci (capogruppo “Ricci presidente”) annuncia la presentazione di una mozione che ha come oggetto l'inserimento dell'Umbria nel dossier della candidatura della Città di Roma per le Olimpiadi 2024.

TURISMO: “EVITARE LA CHIUSURA DEL CENTRO INTERNAZIONALE DI STUDI DI ASSISI E LAVORARE PER IL SUO RILANCIO” - UNA MOZIONE DI RICCI (RP)

 

(Acs) Perugia, 26 giugno 2015 - “La Giunta Regionale intraprenda una iniziativa, che coinvolga tutti gli attuali soci del Centro Internazionale di studi superiori sul turismo  (Cst) di Assisi), al fine di verificare ogni possibile azione per evitare la chiusura dell'istituzione la cui esistenza è a rischio malgrado l'ottimizzazione dei costi già svolta e la forte riduzione del personale attuata”. Lo chiede il consigliere regionale Claudio Ricci (capogruppo Ricci presidente), con una mozione in cui impegna l'Esecutivo regionale “a pianificare, con sostegni economici o utilizzando il Cst per lo sviluppo di progetti regionali (come la realizzazione  dell'osservatorio turistico), un suo rilancio considerando che il marchio,  le sue dotazioni materiali e immateriali, hanno ancora un ampio valore”.

TRASPORTI: “POTENZIARE LE CONNESSIONI CON L'ALTA VELOCITA' FERROVIARIA IN UMBRIA” - MOZIONE DI RICCI (RICCI PRESIDENTE) PER PORTARE IL COLLEGAMENTO “FRECCIA ARGENTO” DENTRO LA REGIONE

(Acs) Perugia, 25 giugno 2015 - “Devono essere potenziate le connessioni con i sistemi ferroviari, in particolare ad Alta Velocità, nel quadro della costruenda rete ferroviaria ad Alta Velocità Europea visto che il potenziamento dei trasporti è fondamentale per lo sviluppo socio economico e turistico culturale anche ai fini del marketing per attrarre investimenti in Umbria”: lo sostiene Claudio Ricci (capogruppo Ricci presidente) annunciando la presentazione di una mozione  all'Assemblea legislativa dell'Umbria.

GIUBILEO: “LA GIUNTA ISTITUISCA COMITATO PER LA PREDISPOSIZIONE DI INFRASTRUTTURE E SERVIZI” - RICCI (RP) ANNUNCIA UNA MOZIONE A SOSTEGNO DI UN EVENTO “CHE INTERESSERÀ NUMEROSI LUOGHI DELL'UMBRIA”

(Acs) Perugia, 25 giugno 2015 - “La Giunta regionale si attivi per istituire un comitato per la promozione e la predisposizione di infrastrutture e servizi di accoglienza per il Giubileo della Misericordia (dicembre 2015 - novembre 2016) che interesserà numerosi luoghi dell'Umbria”. Lo chiede, con una mozione di cui annuncia l'imminente presentazione, il consigliere regionale Claudio Ricci (capogruppo “Ricci presidente”).

Con la mozione, Ricci chiederà anche all'Esecutivo di Palazzo Donini di “sollecitare il Governo, attraverso la conferenza Stato-Regioni o direttamente, affinché si possano definire misure legislative (come fu la legge '270/97' per il Giubileo del 2000 extra Lazio) tese a sostenere infrastrutture e servizi utili all'accoglienza anche oltre Roma e lungo gli itinerari nazionali”. Il documento auspica la valorizzazione dei collegamenti con Roma e almeno una linea aerea da Perugia verso un aeroporto come Madrid dove, prevedibilmente, arriveranno i pellegrini che giungono in Italia dal Sud America (i luoghi di origine di Papa Francesco)”.

REGIONE: “OPPOSIZIONE FORTE, CHIARA E INCENTRATA SUI PROGETTI PER L'UMBRIA” - A PALAZZO CESARONI INCONTRO FRA I SEI CONSIGLIERI DELLA “COALIZIONE PER IL CAMBIAMENTO”

(Acs) Perugia, 23 giugno 2015 - “Consolidare, nell'Assemblea legislativa regionale, l'azione unitaria dei sei consiglieri della coalizione di centro destra più le liste civiche, attivando una opposizione, sin da subito, forte, chiara e incentrata sui progetti alternativi di sviluppo socio economico e culturale per l'Umbria”. È questo il programma emerso dall'incontro, svoltosi ieri a Palazzo Cesaroni, tra gli eletti della “Coalizione per il cambiamento”. Ne da notizia Claudio Ricci, capogruppo di “Ricci presidente”, spiegando che alla riunione, convocata “per una riflessione in vista dell'avvio dei lavori dell'Assemblea regionale dell'Umbria” hanno preso parte i consiglieri aderenti ai gruppi consiliari 'Ricci presidente' (Claudio Ricci e Sergio De Vincenzi), 'Lega Nord - Noi con Salvini' (Valerio Mancini e Emanuele Fiorini), Forza Italia (Raffaele Nevi) e Fratelli d'Italia (Marco Squarta).

POLITICA: “CON UN SISTEMA ELETTORALE PROPORZIONALE LA MARINI SAREBBE IN MINORANZA” - RICCI (RICCI PRESIDENTE): “L'ASSESSORE ALLE RIFORME RIMANDI TUTTI AL VOTO CON UNA LEGGE DEMOCRATICA”

(Acs) Perugia, 23 giugno 2015 - “Speriamo che l'assessore regionale alle riforme, quale esperto nei sistemi giuridici e amministrativi, attivi immediatamente la revisione della legge elettorale e che, entro breve, rimandi tutti al voto con una legge normale e democratica e non quella fatta su misura e con ampi presupposti di illegittimità, che ha negato una assegnazione proporzionale dei seggi rispetto ai voti democraticamente espressi dai cittadini che, appunto secondo il metodo proporzionale, sarebbero stati 9 per la presidente eletta Marini e 11 tra la coalizione per il cambiamento, con Ricci presidente, e i voti dei Cinque stelle”. Lo sostiene il consigliere regionale Claudio Ricci (capogruppo Ricci presidente).