Tu sei qui

118

TRASPORTO SANITARIO REGIONALE: RAPPRESENTANZA DI OPERATORI CGIL-CISL E CISAL INCONTRA UFFICIO DI PRESIDENZA E CAPIGRUPPO – RICHIESTA AUDIZIONE CON PRIMA E SECONDA COMMISSIONE

 


 


 

(Acs) Perugia, 23 maggio 2012 - Alla fine della seduta odierna del Consiglio regionale, l’Ufficio di Presidenza e alcuni capigruppo consiliari (Zaffini-Fare Italia, Goracci-Comunista Umbro e Barberini per gruppo PD) hanno incontrato i rappresentanti Cgil, Cisl e Cisal dei lavoratori del trasporto sanitario regionale che stanno attuando un sit in di fronte ai palazzi della Regione Umbria e che da tempo pongono all’attenzione delle istituzioni le problematiche relative al proprio lavoro.

SANITÀ: “DISPONIBILE AL DIALOGO, MA NON ACCETTO INTIMIDAZIONI” - LIGNANI MARCHESANI (PDL) SULLA POLEMICA CON LA “ITALY EMERGENZA” PER IL 118 IN ALTA UMBRIA

(Acs) Perugia, 27 settembre 2011 - “Ai signori della “Italy emergenza” vorrei preventivamente ricordare che non c'è alcuna preclusione di natura territoriale nei loro confronti ma che è diritto e dovere di un amministratore e di un legislatore pubblico informarsi affinché la qualità di servizi strategici sia la migliore possibile. Ciò premesso rimando al mittente le minacce di querela e non mi farò certo intimidire né ora né mai da simili insinuazioni: lo dimostra il mio passato ed anche la mia involontaria storia processuale, visto che ogni volta che qualcuno ha voluto portarmi in tribunale ne è uscito sempre con le ossa rotte a fronte di mie piene assoluzioni”.

SANITÀ: “SULL’ESITO DEL BANDO PER IL 118 DELLA ASL 1 SIAMO STATI FACILI PROFETI. NECESSARIO TROVARE UNA VIA BUROCRATICA PER IL RITIRO DEL BANDO” – NOTA DI LIGNANI MARCHESANI (PDL)

(Acs) Perugia, 8 novembre 2010 - “Come era facile prevedere, con l’apertura delle buste per la gara d’appalto del 118 della ASL 1 è risultata vincitrice una cooperativa di fuori regione: la ‘Italy emergenza’ di Benevento, grazie ad un ribasso di circa tre volte l’offerta della Croce Rossa”.