Tu sei qui

AUTOBUS APM: “IL TAGLIO DI 40 LINEE DI BUS COLPISCE CITTADINI ED ANZIANI. L'AMMINISTRAZIONE ELIMINI LE CONSULENZE INUTILI E GARANTISCA UN SERVIZIO EFFICIENTE” - ROSI (PDL) SUL TRASPORTO PUBBLICO DELLA CITTÀ DI PERUGIA

(Acs) Perugia, 27 agosto 2010 - “È il momento di dimostrare agli elettori che l'Amministrazione comunale di Perugia ha il coraggio di assumersi le proprie responsabilità e che in questo momento di crisi non sono solo i cittadini a doverne pagare i costi”. Maria Rosi, consigliere regionale del Pdl, critica “il taglio di 40 linee di autobus nella città di Perugia, che già soffre di evidenti problemi logistici non trovandosi in pianura”. Secondo Rosi “andrebbero invece tagliate le inutili consulenze, assumendosi la responsabilità di fare scelte difficili e accettare sacrifici partendo dall'alto. Con questa riduzione delle corse dei bus non si tiene conto dei molti anziani che vivono a Perugia, anche nella periferia, e che in questo modo vengono isolati e costretti a passare le giornate davanti alla tv. Inoltre mentre si parla di sicurezza stradale sarebbe necessario incentivare i giovani all'utilizzo dei mezzi pubblici alternativi, invece di depotenziarli”. Maria Rosi conclude osservando che “non si può dare sempre la colpa di tutto al Governo: non dipende dall'Esecutivo nazionale l'incapacità di gestire i fondi degli enti pubblici. Dipende invece dall'Amministrazione comunale la scelta di studiare soluzioni e razionalizzazioni della spesa che non penalizzino i cittadini”. MP
Data:
Venerdì, 27 Agosto, 2010 (Tutto il giorno)

Tag per ACS

Free tag

pdl
apm
Share page with AddThis